sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA per i dipendenti degli enti Uneba al via dal 1 gennaio 2016, a regime dal 25 marzo

E’ stata perfezionata la convenzione triennale tra Uneba, sindacati di categoria ed Unisalute riguardante l’assistenza sanitaria integrativa per i dipendenti degli enti Uneba.
 
Nella parte riservata del sito, in corrispondenza di questa notizia, gli enti Uneba trovano:
  • il testo della convenzione – accordo quadro tra Uneba, sindacati e Unisalute
  • nomenclatore del piano sanitario Unisalute –  ccnl Uneba
  • una prima informativa per gli Enti sulla partenza del piano dall’ 1.1.2016
Nei prossimi giorni Uneba invierà a ciascun Ente via mail documentazione e procedure di start-up del piano di assistenza sanitaria integrativa.
La fase di startup si concluderà entro il 15 marzo 2016.
 
Il piano di assistenza sanitaria andrà a regime dal 25 marzo 2016.
 
L’articolo 76 del contratto nazionale Uneba vigente prevede l’istituzione di una forma di assistenza sanitaria integrativa per i dipendenti, a cui gli enti contribuiscono con 5 euro al mese a persona per 14 mensilità. Uneba e sindacati hanno scelto Unisalute in base alla procedura concordata mercoledì 11 novembre. 

25 Commenti presenti

  1. In data 19 gennaio 2016 alle 13:34 Sergio Buffini ha scritto:

    Buongiorno,
    la ns. cooperativa applica sia il Vs. CCNL sia, anche se in parte molto marginale, il contratto dell coop. sociali.
    Possiamo iscrivere all’assistenza sanitaria integrativa di Unisalute anche i dipendente a contratto coop sociali?
    sergio buffini

  2. In data 21 gennaio 2016 alle 08:08 bisagno ha scritto:

    Gentile signor Buffini,
    l’assistenza sanitaria integrativa è obbligatoria solo per i dipendenti a cui si applica il CCNL Uneba.
    Sbagliamo o anche il CCNL Cooperative sociali prevede l’assistenza sanitaria integrativa? Perché non potete iscrivere i dipendenti a contratto coop all’assistenza integrativa delle Coop.sociali?
    Cordiali saluti,
    redazione http://www.uneba.org

  3. In data 22 gennaio 2016 alle 09:48 Sergio Buffini ha scritto:

    Semplicemente per semplificare le procedure amministrative. Abbiamo già avuto un inconro per approfondire la loro offerta dal fondo delle cooperative sociali ed il loro prevede l’iscrizione anche di dipendenti con altro CCNL.
    saluti
    sergio buffini

  4. In data 22 gennaio 2016 alle 09:50 Sergio Buffini ha scritto:

    Ops….mi scuso per gli errori ortografici..la tastiera sta finendo la batteria.
    sergio

  5. In data 22 gennaio 2016 alle 11:14 Sergio Buffini ha scritto:

    Buongiorno,
    un ulteriore chiarimento, è applicabile anche ai co.co.co. (amministratori) oppure soltanto ai dipendenti?
    sergio

  6. In data 25 gennaio 2016 alle 08:46 bisagno ha scritto:

    Solo ai dipendenti.
    Cordiali saluti,
    Uneba

  7. In data 28 gennaio 2016 alle 14:19 Giuditta Galli ha scritto:

    Buongiorno volevo cortesemente alcuni chiarimenti: l’assistenza sanitaria integrativa inizia quindi dal 2016; non si devono pagare arretrati per il 2014-2016?
    Il personale a tempo determinato che ha svolto tre mesi a cavallo tra il 2015 e il 2016 e che termina il proprio servizio il 31 gennaio non deve essere iscritto?
    grazie mille
    Giuditta

  8. In data 4 febbraio 2016 alle 15:13 Luca Massari ha scritto:

    Nel caso in cui il dipendente sia in aspettativa, potrà richiedere l’attivazione dell’assicurazione al suo rientro in servizio o è obbligato a farlo subito entro il 29 febbraio 2016?.
    Ringrazio e saluto,
    Luca Massari

  9. In data 4 febbraio 2016 alle 22:52 bisagno ha scritto:

    @luca massari
    Il datore di lavoro lo inserisce subito in copertura anche se assente, accertandosi solo se l’interessato intende includere il nucleo familiare (non il coniuge, che va in automatico).Se si tratta solo del dipendente, il modulo di adesione può non essere compilato, sarà cura di Unisalute ottenere il suo consenso all’utilizzo dei dati sensibili in un secondo momento. Se invece vuole includere il nucleo familiare, allora è necessario fargli pervenire, riempire e sottoscrivere il modulo.
    Cordiali saluti,
    Uneba

  10. In data 5 febbraio 2016 alle 11:54 Francesca ha scritto:

    Qual è la procedura da seguire per comunicare a Unisalute i dipendenti?

  11. In data 5 febbraio 2016 alle 12:07 bisagno ha scritto:

    Quella indicata nella documentazione sull’avvio dell’assistenza sanitaria che tutti gli enti associati ad Uneba in regola con il pagamento delle quote hanno ricevuto via email 3 settimane fa.
    Cordiali saluti,
    redazione http://www.uneba.org

  12. In data 5 febbraio 2016 alle 12:20 Alessandro Rizzi ha scritto:

    Buongiorno, se sono un dipendente con contratto UNEBA e non consegno in azienda il modulo di adesione entro il 28 febbraio, potrò cambiare idea più avanti ed iscrivermi successivamente ad esempio nel 2017? grazie mille e saluti

  13. In data 9 febbraio 2016 alle 15:17 bisagno ha scritto:

    @giuditta galli

    Buongiorno, al momento il tema degli arretrati è stato accantonato per dare priorità all’avviamento del piano. Se in futuro raggiungeremo intese con i sindacati sull’utilizzo degli arretrati, informeremo tutti gli enti associati qui su http://www.uneba.org

  14. In data 10 febbraio 2016 alle 17:26 stefano ha scritto:

    Buon giorno,

    l’iscrizione e il contestuale versamento da parte del datore di lavoro è automatica oppure prima di iscrivere e versare l’importo devo attendere il modulo di adesione del dipendente?
    Grazie

  15. In data 11 febbraio 2016 alle 10:59 stefano ha scritto:

    Buon giorno,

    l’iscrizione al fondo Unisalute è automatica ( ovvero è implicita per tutti i dipendenti che hanno ccnl Uneba ) oppure prima di iniziare a trattenere i 5 euro mensili devo attendere il modulo di adesione del dipendente?
    Grazie
    Cordiali saluti

  16. In data 11 febbraio 2016 alle 11:48 bisagno ha scritto:

    L’assistenza sanitaria è parte integrante del ccnl Uneba e obbligatorio per tutti gli enti
    http://www.uneba.org/assistenza-sanitaria-integrativa-obbligatoria-per-tutti-gli-enti-firmato-laccordo-con-i-sindacati-che-chiude-la-fase-di-programmazione/
    Entro il 28.2 i lavoratori devono decidere per l’adesione dei famigliari
    http://www.uneba.org/assistenza-sanitaria-integrativa-i-dipendenti-devono-aderire-entro-il-28-febbraio-2016/

  17. In data 16 febbraio 2016 alle 12:23 bisagno ha scritto:

    @stefano
    Il modulo del dipendente serve solo se il dipendente vuole iscrivere il nucleo familiare.Altrimenti anche senza modulo iscrivetelo d’ufficio. Nessuna contestualità: dopo aver inviato la stringa anagrafica dei dipendenti da mettere in copertura, non dovete pagare niente, ma solo attendere che da parte di Faremutua vi arrivi una nota a debito che controllerete e pagherete.
    Cordiali saluti,
    Uneba

  18. In data 22 febbraio 2016 alle 12:07 bisagno ha scritto:

    @alessandro rizzi
    Anche senza consegnare il modulo entro il 28 febbraio, il Suo datore di lavoro la iscriverà ugualmente al piano sanitario Uneba-Unisalute.Infatti l’assistenza sanitaria non risponde al principio di volontarietà; trattandosi di obbligo contrattuale, l’Ente DEVE adempiere.
    Cordiali saluti,
    Uneba

  19. In data 23 febbraio 2016 alle 18:16 Luca Massari ha scritto:

    Buona sera. I nostri dipendenti hanno proposto il seguente quesito al quale vorremmo rispondere con completezza. Se entro il 28 febbraio 2016 non vengono iscritti all’assistenza sanitaria i componenti del nucleo familiare, il lavoratore potrà optare di farlo in un secondo momento o la scelta è definitiva? Se è possibile optare in un secondo momento, si tratta di una scelta annuale o con quale cadenza?

  20. In data 7 marzo 2016 alle 11:26 antonella ha scritto:

    quanto costa a noi dipendenti l’iscrizione?

  21. In data 7 marzo 2016 alle 15:41 bisagno ha scritto:

    Per i dipendenti è gratis. Paga l’ente.

  22. In data 20 aprile 2016 alle 16:38 Valentina ha scritto:

    Buongiorno,
    abbiamo provveduto ad effettuare l’iscrizione a faremutua entro i termini stabiliti come da documentazione inviataci.
    Ad oggi non abbiamo ancora avuto risposta e di conseguenza non abbiamo ancora provveduto ad effettuare il versamento e i collaboratori chiedono se effettivamente sono iscritti.
    A chi ci dobbiamo rivolgere?
    Grazie.
    Cordiali saluti.

  23. In data 15 giugno 2016 alle 10:50 juri tiribuzi ha scritto:

    buongiorno, l’Ente per cui lavoro ha iscritto i dipendenti nel mese di marzo 2016. Nessuno di noi ha però ancora ricevuto la conferma di registrazione, quindi non possiamo utilizzare i servizi di unisalute. Data la difficoltà a metterci in linea con il numero verde e ricevuta l’assicurazione da parte dell’ente che il pagamento è stato effettuato, ci chiedevamo se altri si trovino nella nostra situazione e consigli per poter procedere?

  24. In data 23 giugno 2016 alle 14:51 bisagno ha scritto:

    @tiribuzi
    Ci sono altri nelle stesse condizioni, ma la situazione sembra in via di normalizzazione.
    Cordiali saluti,
    Uneba

  25. In data 16 novembre 2016 alle 13:15 antonella ha scritto:

    sino ad oggi il datore di lavoro ha sempre rifiutato l’idea di iscriversi all’ente bilaterale, ma finalmente pare si sia deciso a farlo in questi giorni. qual’è la procedura? vanno versati gli arretrati per il 2016? vanno iscritti anche i dipendenti che nel corso del 2016 sono stati licenziati? per i tempo determinato ci sono limiti di mesi minimi di permanenza nella struttura ai fini della iscrizione?
    grazie mille.

Scrivi un commento