Skip to content

Contratto Uneba – L’assistenza sanitaria integrativa sarà con UniSalute

Sarà UniSalute ad assicurare l’assistenza sanitaria integrativa ai lavoratori degli enti Uneba dall’1.01.2016.
E’ in corso il perfezionamento degli accordi, finalizzato alla stipula, entro breve, di una convenzione tra Uneba, sindacati ed Unisalute.
Seguirà la fase organizzativa in cui gli Enti saranno facilitati con ogni mezzo possibile: istruzioni operative multimediali, assistenza diretta, call center dedicato…
L’articolo 76 del contratto nazionale Uneba vigente prevede l’istituzione di una forma di assistenza sanitaria integrativa per i dipendenti, a cui gli enti contribuiscono con 5 euro al mese a persona per 14 mensilità. 
Uneba e sindacati hanno scelto Unisalute in base alla procedura concordata mercoledì 11 novembre. 

9 Comments

  1. buon giorno,
    l’associazione di cui sono direttore, ha già stipulato una assicurazione sanitaria integrativa per i propri dipendenti. Perciò siamo ansiosi di conoscere gli accordi nel dettaglio.
    In merito é bene ricordare che l’assistenza sanitaria, essendo essa di competenza delle Regioni – e nel Trentino/Alto Adige delle Provincie Autonome – i trattamenti non sono univoci in tutto il territorio nazionale.
    Gli accordi integrativi stipulati nella nostra Provincia tengono conto delle specifiche peculiarità locali.
    Speriamo di poter mantenere gli accordi già stipulati a livello locale.
    Interessa naturalmente anche sapere se, oltre alle quote obbligatorie del datore di lavoro, vi possa essere la partecipazione contributiva, facoltativa o meno, da parte dei dipendenti

  2. Gentile signor De Lorenzo,
    Potrete sicuramente mantenere gli accordi in atto, si tratterà di vedere solo se le prestazioni
    saranno pari o superiori a quelle in fase di introduzione nel settore, ed eventualmente attuare un adeguamento della copertura.
    La quota contrattuale pagata dall’Ente (€70 annui) assicurerà automaticamente, oltre al dipendente, il coniuge o convivente purché fiscalmente a carico. Il dipendente avrà facoltà, con proprio contributo, di assicurare il resto del nucleo familiare.
    Cordiali saluti,
    Uneba

  3. Buon giorno,
    seguo come consulente del lavoro alcune RSA della provincia. in tema di assistenza sanitaria integrativa il ccnl recita che sarà dovuto un contributo di ” 5,00 (cinque) euro mensili per 14,00 (quattordici) mensilità (a luglio e dicembre versamento doppio) per ogni dipendente iscritto”.

    tenuto conto che ad oggi non abbiamo nessun dipendente che si è iscritto, attendiamo l’iscrizione dei singoli dipendenti prima di effettuare il versamento? e la decorrenza è la data di istituzione,oppure la data di iscrizione all’assistenza sanitaria integrativa?

  4. Buongiorno volevo sapere se la assicurazione viene a coprire un intervento fato in privato per che non erogabile dalla assistenza sanitaria nazionale gratuitamente per un bambino .grazie

  5. Buonasera, volevo sapere nel caso in cui un’azienda si iscriva dopo il 15.03.2016 da che data partirà la copertura sanitaria per il dipendente ?
    Grazie

  6. buongiorno,
    c’è possibilità di iscriversi al Fondo dopo il 31/03/2016?
    Cordiali saluti.

  7. @giuseppe
    Naturalmente è possibile iscrivere al Fondo, in qualsiasi momento, i dipendenti neoassunti. Quelli gia’ in forza l’ente avrebbe dovuto già iscriverli entro il 31 marzo, per rispettare il contratto Uneba.
    cordiali saluti,
    redazione https://www.uneba.org


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Disturbi neurocognitivi, convegno Oic e Uneba Veneto

Costruire una buona prassi nella presa in carico dei disturbi cognitivi che sia condivisa tra tutti i servizi
Leggi di più

Anziani, cura, valori – Convegno Uneba a S.Giovanni Lupatoto, Verona

“Valori e valore nella cura della persona anziana – Etica e sostenibilità dei servizi, strategie di innovazione e
Leggi di più

Combinare sapore e benessere: la cucina per anziani alla Provvidenza

Mangiare bene è stare bene, la qualità dei pasti è qualità della vita. Il servizio di cucina è
Leggi di più

FVG – Retta Rsa, il contributo regionale salirà a 23,5 euro

Rette Rsa in Friuli Venezia Giulia, aumenta di 2 euro al giorno il contributo regionale per l’abbattimento della
Leggi di più

Crotone: gli enti Uneba garantiscono l’Adi, la Asp non li paga

Il servizio Adi (Assistenza domiciliare integrata) nella provincia di Crotone è vicino all’obiettivo del Pnrr di garantire prestazioni
Leggi di più

Regione Sicilia, Uneba nel Comitato per i servizi socio assistenziali

Predisporre schemi di convenzione, standard dei servizi socio assistenziali e piani di formazione del personale. Sono questi i
Leggi di più

Uneba: per la fragilità servono centri multiservizi e programmazione regionale

Il ruolo fondamentale del sociosanitario, ed in particolare degli enti non profit, nella servizi territoriali per le fragilità
Leggi di più

Settimana Sociale: curare i fragili è risanare la democrazia

“Al cuore della democrazia”, questo il tema della 50’ Settimana Sociale dei Cattolici in Italia svoltasi a Trieste
Leggi di più

Sponsor

zucchetti health care