Skip to content

Rapporto Istat 2020 – Sanità e sociosanitario in tempo di Covid19

Con il Rapporto Annuale 2020 – La situazione del Paese, l’Istat presenta l’Italia prima e durante la pandemia di Covid19.

Uno dei capitoli del Rapporto riguarda “Sanità e salute di fronte all’emergenza Covid19”.

Tra i temi trattati dal Rapporto e che riguardano temi di maggiore interesse degli enti Uneba:

  1. Quante sono le strutture residenziali socioassistenziali e sociosanitarie in Italia?

  2. Al Nord è sociosanitario l’84% dei posti letto, al Sud attorno al 65%

  3. L’assistenza domiciliare integrata in Italia: dove si fa, quanto si spende

  4. L’Italia ha metà degli infermieri rispetto a Germania e Francia

Altri spunti, tratti dalla Sintesi del Rapporto, qui di seguito.

Se è vero che gli anziani ultraottantenni si sono rivelati i più esposti al rischio COVID-19 per la fragilità della loro salute, va anche ricordato che,
almeno fino a prima della pandemia, essi avevano acquisito nel tempo sensibili progressi. Tra gli ultraottantenni del 2019, solo circa uno su quattro riportava di stare male o molto male, a fronte di uno su tre nel 2009.

Più della metà di essi aveva una buona qualità della vita e un terzo dichiarava di stare bene o molto bene. Questi ultimi sono un collettivo di circa 2
milioni di persone che risiede soprattutto nel Nord, possiede risorse economiche adeguate, esprime elevati livelli di soddisfazione per la vita nel
complesso.

L’emergenza sanitaria è intervenuta a valle di un lungo periodo in cui il nostro Sistema Sanitario Nazionale è stato interessato da un forte ridimensionamento sul piano delle risorse. In particolare, dal 2010 al 2018 in media annua la spesa sanitaria pubblica è aumentata solo
dello 0,2 per cento e il numero di posti letto è diminuito dell’1,8 per cento.
Si è ridotta anche la spesa per investimenti delle Aziende Sanitarie, scesi da 2,4 miliardi del 2013 a poco più di 1,4 nel 2018.

Nel corso degli anni è diminuita notevolmente l’offerta di posti letto ospedalieri: nel 1995 erano 356 mila, pari a 6,3 per 1.000 abitanti e nel 2018
sono scesi a 211 mila, con 3,5 posti letto ogni 1.000 abitanti. A titolo di confronto, si consideri che in Germania l’offerta di posti letto è quasi tripla: 8 ogni 1.000 abitanti.

Ecco le slide con cui l’Istat presenta il Rapporto.

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Enti per minori: Uneba propone di costruire coordinamenti nelle regioni

“Ci lasciamo con l’impegno a cominciare a costruire nelle Regioni i coordinamenti, e poi un coordinamento nazionale”. Così
Leggi di più

Uneba lancia un’alleanza tra gli enti per il benessere di bambini e ragazzi

Creare un coordinamento degli enti per bambini e ragazzi in Campania, e poi in tutta Italia, per condividere
Leggi di più

Il convegno Uneba di Napoli su Avvenire

L’efficace azione dei centri diurni Uneba a Napoli; l’attenzione alle cura e  al rispetto del Centro Giovani di
Leggi di più

Le nuove Linee di indirizzo per le Comunità per i Minorenni

Sono le Linee di Indirizzo per l’accoglienza nei servizi residenziali per i Minorenni il cuore dell’intervento di Gianni
Leggi di più

Il Gruppo Crc per la tutela dei diritti dei minori

“Gli Enti del Terzo Settore come osservatorio diffuso per la tutela e per il monitoraggio dei diritti dei
Leggi di più

Tutela degli orfani di femminicidio: la normativa

In che modo la legge tutela gli orfani di femminicidio o di crimini domestici? Nel suo intervento di
Leggi di più

Toscana – Coordinamento Pollicino su infanzia, adolescenza e famiglia

Una delle buone pratiche di coordinamento tra enti che si occupano di minori che Uneba propone – con
Leggi di più

La Chiesa di Napoli invita Uneba a essere “protagonista del bene” con bambini e ragazzi

L’arcivescovo mons.Vincenzo Pelvi ha celebrato nella chiesa di San Carlo Borromeo al centro direzionale di Napoli la messa
Leggi di più

Sponsor

zucchetti health care