Entro il 31 gennaio 2020 le strutture sanitarie e sociosanitari devono comunicare i dati sulle spese sanitarie al Ministero dell’Economia e delle Finanze, attraverso il Sistema Tessera Sanitaria, ai fini del 730 precompilato.

In Lombardia, la Regione è intervenuta con la delibera della giunta regionale 1298 del 25 febbraio 2019 in merito alla determinazione delle spese mediche e di assistenza nelle unità di offerta, anche ai fini fiscali. Ne parlavamo su www.uneba.org qui

Alcuni enti associati Uneba della Lombardia hanno chiesto a Uneba Lombardia chiarimenti in merito al valore degli importi da indicare nei flussi dei dati da inviare al Mef.

Per offrire loro chiarimenti, Uneba Lombardia ha realizzato, grazie al contributo del proprio gruppo di esperti in materia, una circolare che fornisce indicazioni agli enti sulla percentuale delle rette incassate da indicare nei dati da inviare al Mef, alla luce dell’analisi della normativa regionale e nazionale e delle circolari dell’Agenzia delle Entrate.

La circolare contiene anche indicazioni di Uneba Lombardia agli associati in merito al cedolino cartaceo, di certificazione delle spese, da rilasciare ai propri utenti o ai loro famigliari.

Trovate la circolare nella parte riservata del sito Uneba in corrispondenza di questa notizia.

Attenzione: le indicazioni espresse in questa circolare riguardano solo gli enti Uneba in Lombardia, alla luce della legislazione lombardia. Per le altre regioni la situazione può essere diversa, fermo restando però l’obbligo di comunicazione dei dati entro il 31 gennaio 2020.