Riceviamo e pubblichiamo dall’Università del Terzo Settore, progetto sostenuto da Uneba nazionale, questa presentazione della proposta formativa e delle agevolazioni per Uneba

L’UNIVERSITÀ DEL TERZO SETTORE IN PARTENZA
Borse di studio riservate ai dipendenti di Enti Uneba e ai loro familiari.

Con il prossimo anno accademico l’Università del Terzo Settore (UTS) amplia la propria offerta,
con la laurea magistrale in Giurisprudenza. UTS, collegata ad UNEBA, nasce come scuola di merito con lo scopo di offrire, nel periodo di formazione universitaria, percorsi altamente
professionalizzanti per gli studenti e laboratori di ricerca sociale e scientifica, al servizio anche degli
enti del Terzo Settore. L’obiettivo finale è curare, unitamente alla professionalizzazione,
l’imprenditività dei giovani e di promuovere la partecipazione attiva di comunità locali allo sviluppo
del welfare territoriale, avendo come orientamento i principi della Dottrina sociale della Chiesa
Cattolica.

Una scuola di merito per gli ETS

L’Università del Terzo Settore prende forma in occasione del convegno Uneba di fine
novembre 2018, a Torino, su  “Disabilità, fragilità, vulnerabilità, qualità della vita”. Si struttura
come “accademia di formazione universitaria e di alta formazione” per far dialogare e cooperare
alcune università con le istanze e gli obiettivi di sviluppo degli enti e imprese sociali del Terzo Settore.
Attraverso le attività UTS, gli studenti potranno fare un raffronto pratico dei temi affrontati a lezione e trovare occasioni per lo sviluppo concreto delle conoscenze e competenze richieste dal profilo professionale del corso di laurea frequentato.

Potranno operare con progetti di apprendimento-servizio nelle imprese sociali, nell’associazionismo, nelle fondazioni, nei molteplici ambiti previsti dal Codice del Terzo Settore (decreto legislativo 117 del 2017) imparando a fare progettazione e a sviluppare modelli innovativi di produzione, che privilegino la sussidiarietà orizzontale e verticale.

Sarà dato rilievo, inoltre, alla riflessione sui principi cristiani come propulsori, causa prima dell’azione nei diversi ambiti del Terzo Settore; sul valore della partecipazione attiva delle comunità locali alla programmazione, organizzazione e gestione dei servizi di welfare; sull’importanza dei principi di solidarietà e fraternità anche all’interno di progetti imprenditoriali e di sviluppo locale.

Nei Poli di UTS gli studenti troveranno spazi attrezzati e laboratori per attività di progettazione,
di programmazione e di pianificazione, dove ragionare sulle esigenze d’innovazione dei servizi alla persona e sulla necessità di rendere sostenibili  l’assistenza di prossimità, l’inclusione educativa, sociale e occupazionale, soprattutto per le persone fragili e non autosufficienti.

Gli studenti di UTS parteciperanno ad esperienze di learning service, a tirocini, a summer
school, a learning week tematiche per essere introdotti prima e specializzati poi su problematiche
attuali. Queste attività saranno svolte con il supporto delle “imprese sociali d’insegnamento”
associate al progetto formativo.

Oltre alle esperienze formative in imprese sociali ed enti del Terzo Settore, UTS permetterà anche di partecipare a percorsi d’inserimento lavorativo, di promuovere con i docenti spin off o di avviare con i compagni start up innovative nei molteplici ambiti di attività del Terzo Settore, riservando spazi di partecipazione e occupazionali all’inclusione di giovani in difficoltà o con disabilità.

UTS è gestita da una impresa sociale, Campus Leonardo srl, che ha sede in Firenze.

I Poli di formazione e di ricerca

Attualmente sono stati organizzati tre Poli di formazione e di ricerca. Il primo è a Firenze, in
via Piana e in via di Marignolle, il secondo a Massa, in via San Francesco 1, il terzo sarà a La Verna (Arezzo), presso l’<OASI San Francesco>, a poche centinaia di metri dal Santuario
Francescano.
I Poli sono destinati, oltre che alla formazione universitaria, anche alla formazione iniziale e
continua dei collaboratori e dei professionisti che operano principalmente nei servizi educativi,
sociali e sanitari. I Poli organizzano anche attività di educazione degli adulti e di educazione continua
per le famiglie e per le comunità organizzate.

Presso il Polo di Massa vi sono laboratori educativi e digitali, che funzioneranno appena
l’emergenza sanitaria rientrerà. Essi saranno a disposizione degli studenti di UTS, ma anche delle
scuole del territorio. Vi sono attrezzature per il laboratorio di robotica educativa e sociale, ambienti
di apprendimento per la didattica e per i trattamenti abilitativi e riabilitativi (BES, disturbi dello
spettro autistico e altri disturbi del neurosviluppo), laboratori di tecnologie educative, di editoria,
per la comunicazione e la produzione di media. È attiva per gli studenti una scuola di coding ed in
via di allestimento una redazione con attrezzature per attività di web tv e web radio. Un laboratorio
è dedicato alla robotica umanoide, quindi all’intelligenza artificiale con il robot Pepper per
applicazioni in campo sociale, sanitario e didattico. Altri laboratori sono dedicati alla realtà virtuale e alla realtà aumentata, sempre con finalità educative, sociali e didattiche.

Presso il Polo di Firenze vi sono ambienti per la progettazione educativa e sociale, per la
formazione del management e di nuova imprenditorialità per il Terzo Settore, anche con spazi di coworking e per l’avvio di start up giovanili. Il Polo ospiterà seminari e svolgerà studi sull’economia
civile. Particolare attenzione sarà rivolta agli obiettivi dell’Agenda 2030.

Al Polo di Firenze e di Massa sarà collegata una “Comunità di pratica”, una rete di servizi che
è in fase di strutturazione ed è composta da più attività, nelle quali operano oltre 1.400
collaboratori, con diverse professionalità. Tutti sono accomunati dall’obiettivo di ideare, sperimentare, realizzare e validare percorsi d’inclusione, sostenibili e appropriati ai bisogni di
persone fragili o non autosufficienti.

Si tratta di servizi educativi e sociali rivolti alle bambine e ai bambini, alle giovani e ai giovani in situazione di povertà culturale o di svantaggio, di emarginazione, di disabilità o con disturbi di diversa gravità del neurosviluppo; servizi per gli anziani fragili e per la long term care, che hanno come obiettivi la prevenzione, lo sviluppo di modelli personalizzati di assistenza di prossimità, che affrontino i problemi sociali e della salute nel corso dell’invecchiamento, compresi la solitudine e la povertà, in un’ottica di protezione sociale; servizi per le persone con disabilità, volti alla deistituzionalizzazione e alla sperimentazione di modelli di vita familiare inclusi in comunità-impresa, imprese sociali sostenibili e autosufficienti; strutture riabilitative psichiatriche e servizi territoriali capaci di dimettere e sostenere con servizi di prossimità percorsi di inclusione appropriati, anch’essi con modelli di comunità-impresa, similari a quelli per la disabilità.

I Poli hanno in CREA srl, una società fiorentina di servizi giuridici, manageriali e amministrativi
per le imprese del Terzo Settore, una risorsa a disposizione degli studenti per avviare percorsi di
placement in grado di assistere le start up sin dalla fase ideativa delle attività fino allo sviluppo e
realizzazione del progetto, compreso gli aspetti finanziari. Abbiamo, inoltre, due società
specializzate a supporto dei servizi di CREA srl agli studenti: Archedomus srl per la progettazione,
costruzione/ristrutturazione e manutenzione di immobili e/o impianti, Artami srl per la ricerca e
formazione del personale.

L’insieme di queste società, unitamente al Gruppo d’imprese sociali che offrono con la
Comunità di pratica gli ambienti di professionalizzazione dei Poli, costituisce per gli studenti dei corsi di laurea associati a UTS un contesto aziendale di apprendimento e di professionalizzazione unico
nel suo genere. Le attività professionalizzanti sono strutturate e vanno di pari passo con le discipline che gli studenti di anno in anno studiano; i tirocini sono curriculari e in alcuni corsi prevedono un aumento importante dei crediti formativi, che poi saranno riconosciuti nel diploma supplement.
Quest’ultimo è un documento riconosciuto in tutta Europa, che si allega alla laurea e attesta il
percorso formativo dello studente. Gli studenti potranno così dimostrare la loro formazione teoricopratica e le competenze acquisite, facilitando così l’accesso al mondo del lavoro.

L’offerta formativa

I corsi di laurea e di laurea magistrale attualmente associati ad UTS sono organizzati con:
1- Scuola di Scienze dell’Educazione San Giovanni Bosco, istituto universitario aggregato
alla Università Pontificia Salesiana di Roma e con sede didattica a Massa:

  • baccalaureato e laurea in Psicologia, con più indirizzi per la magistrale (psicologia clinica e di comunità, Psicologia dello sviluppo e dell’educazione)
  • baccalaureato in Educatore professionale e in Educatore per i servizi per l’infanzia
  • laurea magistrale in Pedagogia sociale, in Pedagogia della comunicazione e nuovi media

Con obbligo di frequenza per almeno i due terzi delle lezioni.

2- Università Telematica (a controllo interamente pubblico) “Leonardo da Vinci” di Chieti:

  • laurea magistrale in Giurisprudenza a ciclo unico, svolta con modalità blended

Lo si può svolgere a distanza, anche per la parte prevista in presenza da UTS.

3- Dipartimento di Economia e Management dell’Università di Trento

  • laurea in Economia

4- Scuola di Psicoterapia Integrata di Massa, riconosciuta dal Ministero dell’Università e
della Ricerca

corso per di specializzazione post laurea per psicoterapeuti, quadriennale e riservato a medici e psicologi iscritti ai rispettivi albi professionali. Si svolge in presenza, nei fine settimana, con al massimo 20 studenti. Sono, inoltre, in fase avanzata di programmazione cinque Master e alcuni Corsi di specializzazione universitari.

5- OASI San Francesco

  • Summer School, Corsi di perfezionamento e Master (tra marzo e ottobre), organizzati da UTS in collaborazione con le Università collegate, per rispondere alle domande formative degli enti e delle imprese sociali del Terzo Settore, del mondo della Scuola, delle Comunità locali e comunità professionali.

Presso il Polo di La Verna UTS si organizzeranno annualmente incontri e seminari sulla pastorale dell’educazione e della salute.

Borse di studio e altre agevolazioni

Sia per la laurea che per la laurea magistrale o i corsi di specializzazione, UTS  e le Università convenzionate offrono ai  dipendenti degli Enti associati a Uneba, ai loro figli e familiari, borse di studio o agevolazioni che coprono dal 30% al 55% delle tasse universitarie. Numero e modalità di borse di studio e agevolazioni si definiscono di anno in anno in base alla disponibilità di risorse da parte di UTS e delle agevolazioni che UTS ottiene dalle Università collegate. Inoltre, le tasse universitarie per i corsi UTS sono fiscalmente detraibili, secondo la legislazione vigente.

Le borse di studio sono assicurate per  l’intera durata del corso di laurea o di specializzazione, salvo che lo studente debba ripetere l’anno accademico o vada fuori corso.
L’iscrizione e la frequenza delle attività di UTS sono le condizioni che danno diritto alle agevolazioni presso l’Università convenzionata.
La borsa è assegnata, previo colloquio valutativo da parte di una commissione di docenti del Corso per il quale si chiede l’iscrizione.

Chi farà richiesta di borsa di studio o agevolazioni sarà invitato ad un open day online in cui sarà illustrata l’offerta formativa.

Gli studenti fuori sede potranno fruire a costi agevolati, inferiori a quelli di mercato, della
struttura di accoglienza del Campus, che è a Marina di Massa presso la stessa Università, in via
Gioacchino Rossini n. 75.
Le persone che faranno richiesta per l’ottenimento delle borse di studio e delle agevolazioni
saranno invitate a un open day in cui sarà illustrata l’offerta formativa

I servizi che Università del Terzo Settore offre agli enti Uneba

Gli enti Uneba che intendono svolgere in proprio attività di formazione, in presenza, a distanza o con modalità telematica, potranno utilizzare, nei limiti delle disponibilità, le risorse di UTS
e in particolare:

  • aule, attrezzature, laboratori
  • servizi di segreteria
  • assistenza nella progettazione dell’attività formativa
  • promozione sui social media
  • riconoscimento dei crediti formativi nelle forme previste dalle normative vigenti
  • disponibilità di docenti universitari, di esperti, di tutor qualificati

Le attività di formazione programmate dagli Enti potranno essere sia occasionali, sia continuative, purché compatibili con la programmazione di UTS.

Contatti

segreteria@uniterset.it

0585 240084 e 3485153143 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17

Qui tutti gli articoli del sito Uneba sull’Università del Terzo Settore