Skip to content

Uneba Veneto – Quote sanitarie disabili, gli enti soci sollecitano la Regione

Buon riscontro ha avuto l’incontro convocato da Uneba Veneto martedì 17 marzo a Padova per incontrare gli enti soci che si occupano di persone con disabilità. All’ordine del giorno un confronto sui disagi causati alle strutture dal ritardo della Regione Veneto e delle Ulss nel pagare l’adeguamento delle quote di rilievo sanitario per le persone con disabilità.

Preoccupazione e difformita’

La preoccupazione degli enti intervenuti per la situazione è forte.

Anche per questo è stata apprezzata l’azione di sensibilizzazione che Uneba Veneto sta conducendo verso le istituzioni regionali e l’opinione pubblica in difesa delle persone con disabilità e degli enti che se ne prendono cura.

Dall’analisi delle situazioni dei vari enti è emersa una notevole difformità dall’una all’altra Ulss del Veneto: qualcuna è “virtuosa” e qualcuna è “pigra”, qualcuna ha già provveduto ad assegnare gli adeguamenti delle quote e molte altre no, mettendo in difficoltà persone assistite ed enti.

Il nodo: i contributi 2008 e la Svamdi

Al centro dell’attenzione, in particolare, sono i contributi 2008. La delibera 4589/07 stabilisce che le persone accolte nelle strutture residenziali al 31.12.07 diventano titolari di impegnativa di residenzialita’ al 1.1.08. I contributi di rilievo sanitario vengono loro riconosciuti “a seguito della approvazione dei progetti individuali di intervento da parte delle Uvmd (Unità Valutativa Multidisciplinare Distrettuale)”. In merito all’entità di questi contributi, la delibera stabilisce che i criteri per la sua determinazione “potranno essere emanati a seguito della conclusione del progetto sperimentale sull’utilizzo della scheda Svamdi (Scheda di Valutazione Multidimensionale Disabilita’) per la individuazione di profili di gravità e di bisogno assistenziale”.

Poiché questo “progetto sperimentale” ancora non si è concluso e la Svamdi è ancora in sperimentazione, non sono ancora stati approvati i nuovi criteri per la determinazione dei contributi per il 2008. Questo determina una situazione di incertezza e ritardo nella quantificazione e nell’erogazione dei contributi: di fatto non è stato ancora applicato quanto la delibera stessa prevede.

La richiesta degli enti a Uneba Veneto e alla Regione

Per questo gli enti Uneba presenti alla riunione hanno chiesto con forza a Uneba Veneto di sollecitare la Regione perché risolva la situazione di difficoltà e ritardo relativa alla definizione e all’erogazione delle quote di rilievo sanitario per l’anno 2008, e perché a tal fine garantisca l’applicazione in tutte le Ulss della Svamdi.

Prospetto riassuntivo Uneba Veneto

In occasione della riunione del 17 marzo Uneba Veneto ha consegnato agli enti presenti un prospetto riassuntivo del quadro legislativo in materia di quote sanitarie per persone con disabilità e delle azioni messe in campo da Uneba Veneto per ottenere da Regione e Ulss il rispetto di quanto deliberato. Mettiamo a disposizione il documento nella parte riservata del sito.

Nessun commento ancora, aggiungi il tuo qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Forum Non Autosufficienza a Bari, 5 proposte con Uneba Puglia

Cinque appuntamenti curati da Uneba Puglia nel Forum Non Autosufficienza Focus Puglia, in programma il 13 e 14
Leggi di più

Uneba Lombardia fa ricorso contro la delibera della Regione sul blocco rette

Uneba Lombardia ha predisposto ricorso avverso la delibera della giunta regionale della Lombardia 1513/2023,e in particolare il punto
Leggi di più

Tariffe Rsa, il no di Uneba Piemonte al Patto proposto dalla Regione

“La remunerazione tariffaria dalla Regione Piemonte proposta non è compatibile né tantomeno sufficiente per garantire un modello di
Leggi di più

Samaritanus Care: ecco come gli enti Uneba possono trovare infermieri

Da lunedì 4 marzo 2024 gli enti associati Uneba e gli enti associati Aris hanno una nuova opportunità,
Leggi di più

“Perche’ sono in Rsa?” – Bugie e verità, corso gratuito con Uneba Varese

“Perché sono qui in Rsa? – chiede l’anziana accolta da poco –  Quanto tempo devo rimanere? Che malattie
Leggi di più

Nasce l’Osservatorio Cure Palliative con Uneba Lombardia

Nasce l’Osservatorio Cure Palliative. Ne sono fondatori Liuc Business School, Federazione Cure Palliative ed Uneba Lombardia Obbiettivo dell’Osservatorio
Leggi di più

Progetto di vita individuale per persone con disabilità – Corso Anffas

Ha il patrocinio di Uneba Veneto il corso di formazione gratuito “La progettazione individuale, personalizzata e partecipata per
Leggi di più

Il ricordo e la memoria nei percorsi dell’invecchiamento – Convegno

Sollecitare gli operatori che lavorano nei centri servizi per anziani a costruire percorsi di stimolo del ricordo e
Leggi di più

Sponsor