Skip to content

Uneba Veneto – “In ritardo i contributi per i disabili”

Pubblichiamo il comunicato stampa diffuso da Uneba Veneto.

"In ritardo di due anni i contributi regionali per i disabili"

“La Regione Veneto non ha ancora pagato quello che deve alle persone con disabilità.

I suoi debiti risalgono al 2007, e anche i pagamenti per il 2008 non sono ancora arrivati”.

La denuncia è di Francesco Facci, di San Donà di Piave, presidente di Uneba Veneto, associazione di categoria, che raccoglie enti assistenziali, tra cui strutture residenziali per persone con disabilità, di tutto il Veneto. Ha sede a Padova.

“Né l’adeguamento delle quote di rilievo sanitario 2007 né l’adeguamento delle quote di rilievo sanitario per il 2008 – ricorda Facci – sono stati pagati dalla Regione Veneto per le persone con disabilità cui è riconosciuto un bisogno di assistenza”.

E’ una situazione che si verifica in più casi in tutto il Veneto. Stiamo parlando di 15 – 20 euro al giorno circa di differenza: 5000- 7000 euro all’anno in meno per ogni persona ospitata in situazione di gravità.

Ma perché questo ritardo nei pagamenti? “Questo succede perché la Regione Veneto e le Ulss non applicano le leggi che la Regione stessa ha emanato… più di due anni fa! Con la dgr 1414 del 2006 – spiega nel dettaglio Francesco Facci – la Regione Veneto ha stabilito che la quota di rilievo sanitario dipende dallo stato di gravità della persona. Questo avrebbe dovuto portare a un adeguamento delle quote, in particolare a sostegno delle persone con disabilità ospiti di strutture. Ma l’adeguamento non è ancora arrivato, e sono passati già due anni! Ci rimettono le persone con disabilità e naturalmente ci rimettono anche le strutture che le hanno accolte e hanno sostenuto, anticipando i fondi, tutte le spese necessarie. Mentre il contributo regionale a rimborso– quello che la Regione stessa ha votato di stanziare con la sua delibera – ancora non arriva!”.

Ma le “disgrazie” – e i casi in cui sembrano…dimenticate le misure che la Regione ha votato per garantire più sostegno alle persone con disabilità – non sono finite.

“Con la dgr 4589 del 2007 – continua la sua denuncia Facci per Uneba – la Regione Veneto stabilisce che le quote di rilievo sanitario per i disabili siano distinte in tre fasce, a seconda delle condizioni di gravità della persona assistita.

Queste quote, dice la delibera, devono essere valide da gennaio 2008. Ma neanche questo è ancora accaduto: la delibera è stata finora ignorata e non sono ancora stati versati gli adeguamenti delle quote di rilievo sanitario dovute, in base alle tre fasce introdotte, alle persone con disabilità”.

Uneba ha ripetutamente denunciato questa situazione, che riguarda centinaia di persone con disabilità in tutto il Veneto, alla Regione e alle Ulss.

Nessun commento ancora, aggiungi il tuo qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Progetto di vita individuale per persone con disabilità – Corso Anffas

Ha il patrocinio di Uneba Veneto il corso di formazione gratuito “La progettazione individuale, personalizzata e partecipata per
Leggi di più

Il ricordo e la memoria nei percorsi dell’invecchiamento – Convegno

Sollecitare gli operatori che lavorano nei centri servizi per anziani a costruire percorsi di stimolo del ricordo e
Leggi di più

Don Gnocchi, Barbante confermato presidente

Don Vincenzo Barbante è stato riconfermato alla presidenza della Fondazione Don Gnocchi, ente associato Uneba, per il triennio
Leggi di più

Lombardia – Dgr 1513, Regole, Piano sociosanitario: slide di Marchesi

“RSA: le Regole di sistema Regionali, la DGR 1513 e il Piano Sociosanitario Regionale” è il titolo della
Leggi di più

Blocco delle rette Rsa in Lombardia: profili di illegittimità

Il blocco agli aumenti delle rette di compartecipazione dell’utenza per le unità d’offerta stabilito da Regione Lombardia è
Leggi di più

Divieto di fattura elettronica per le prestazioni sociosanitarie

Prorogato per il 2024 il divieto di fatturazione elettronica per i soggetti Iva che effettuano prestazioni sanitarie e
Leggi di più

Rsa necessaria, Rsa accogliente – Le Iene a Casa Simonetti

Una madre novantenne,  Teresa, e un figlio malato di Parkinson, Bruno, in condizioni economiche e sociali fragili. Non
Leggi di più

In ricordo delle vittime del Covid, teatro con la Rsa Vaglietti Corsini

Mercoledì 21 febbraio 2024, anniversario della primo caso di Covid accertato in Italia, all’interno del convegno Uneba Bergamo,
Leggi di più

Sponsor