Nuove modalità per l’accesso di visitatori nelle strutture residenziali sociosanitarie, socioassistenziali e di riabilitazione

Ad approvare queste nuove modalità è l’ordinanza del Ministero della Salute di sabato 8 maggio 2021.

Sono in vigore fino al 30 luglio 2021.

Ecco alcuni aspetti delle nuove modalità.

L’ingresso è consentito solo a visitatori o famigliari o volontari in possesso di Certificazione Verde Covid 19 (articolo 9 decreto legge 52/2021).

“I gestori sono tenuti a trasmettere alle Asl o alle equivalenti articolazioni territoriali regionali le modalità organizzative adottate sulla base delle presenti indicazioni, per consentirne la condivisione e le eventuali verifiche e attività di audit e formative/informative”.

Il documento con le nuove modalità si apre con un riconoscimento di quanto fatto dalle strutture in termini di “sforzi riorganizzativi”, “raggiungimento di adeguati livelli di sicurezza”, “misure igienico sanitarie rigorosamente applicate”, “elevato livello di copertura vaccinale” ed altro ancora.

Gli accessi  di famigliari e le uscite degli ospiti devono essere “favorite nella massima sicurezza possibile”. Resta comunque l’impegno della direzione sanitaria dell’ente (o di altra figura di riferimento, a seconda delle diverse organizzazioni regionali) “ad adottare le misure necessarie a prevenire possibili trasmissioni di infezione”, e sono previste indicazioni più restrittive se ci sono casi positivi Covid tra gli ospiti o il personale”.

Il commento alle nuove modalità di visita del presidente nazionale Uneba Franco Massi