Skip to content

Contratto Uneba – Addetto polivalente, operatore di assistenza, addetto a mansioni promiscue

Se chi è assunto come ”addetto ad attività polivalenti” si occupa anche di assistenza agli ospiti, in che livello va inquadrato? Diventa automaticamente un “operatore generico di assistenza”?

Come decidere un lavoratore, nel rispetto del contratto nazionale Uneba, va inquadrato al livello 6° Super o al livello 5°?

Cosa sono le “mansioni promiscue” cui si riferisce l’articolo 39 del contratto Uneba, e a chi si applicano?

Sulle differenze tra operatore polivalente ed operatore di assistenza, i corretti inquadramenti e la gestione delle promozioni mettiamo a disposizione un approfondimento a cura della segreteria nazionale Uneba: lo trovate nella parte riservata del sito in corrispondenza di questa notizia.

41 Comments

  1. Salve,
    vorrei sapere se la vostra tipologia di contratto prevde anche la figura di infermiere (CPSI), e se si con quale livello?

  2. DESIDERO SAPERE SE NEL CONTRATTO AD ADDETTO
    ATT.POL.6 SUPER E’ PREVISTA LA QUARTODICESIMA MENSILITA’ ED IL PAGAMENTO DELLE FERIE NON GODUTE.
    GRAZIE

  3. Gentile Leonarda, la quattordicesima mensilità spetta a tutti, indipendentemente dal livello, qualifica, mansione ecc.
    Le ferie non si possono pagare. Quelle non godute (fermo restando che 15 giorni debbono essere garantiti ogni anno) vanno accantonate e fruite successivamente, entro 18 mesi a partire dall’1/1 dell’anno successivo a quello di maturazione. Insomma c’è abbastanza tempo per smaltire l’arretrato.
    Cordiali saluti,
    segreteria Uneba

  4. Save gentilissima segreteria uneba lavoro oramai da quasi due anni presso una rssa in provincia di BT(barretta Andria Trani)ed ho un pensiero che mi tortura ogni volta che ricevo la busta paga,io sono un OSS a tutti gli effetti assunto come tale e facente tutte le funzioni che regolarmente mi spettano e solo che non vengo retribuito come tale.mi spiego meglio in busta paga c’è la dicitura OSS pero il livello e il 6,livello che da contratto non vede minimamente presente la figura dell OSS allora mi chiedo esiste o e mai possibile fare una cosa del genere ?ed eventualmente come posso intervenirve grazie per l aiuto o il consiglio immensamente grazie

  5. Buongiorno, il corretto inquadramento dell’OSS (assunto come tale ed adibito ad OSS) è il liv. 4°(se assiste autosufficienti) o 4/super (se assiste non auto o situazioni miste).
    Cordiali saluti
    Uneba

  6. Buongiorno, lavoro come infermiere generico presso una struttura per anziani e sono stato inquadrato al livello 4°, è corretto o appartengo al 3° livello? Grazie

  7. Salve, vorrei capire meglio per necessità professionali (selezione) se chi è addetto alle attività polivalenti inquadrato al livello 6s svolge anche assistenza diretta alla persona.Grazie

  8. @roberta

    Il CCNL Uneba prevede, al livello 6°Super, un “addetto ad attività polivalenti” senza particolari indicazioni circa le mansioni alle quali tale operatore debba essere adibito. Sappiamo solo dalla declaratoria di livello che deve trattarsi di “funzioni esecutive ausiliarie promiscue di supporto”.

    Senza dubbio, nella normalità la polivalenza corrisponde ad una pluralità di compiti tra quelli descritti agli inferiori livelli 6° e 7° (quindi escluso il servizio alla persona).

    Tuttavia in casi particolari il polivalente assolve anche compiti di assistenza agli ospiti. In taluni casi l’operatore polivalente rappresenta persino l’ unico profilo professionale presente (micro-organizzazioni).
    A parte tali casi, la regola da seguire è la seguente: pluralità di compiti tra quelli descritti al 6° e 7° livello.
    Sporadiche e modeste attività di assistenza agli ospiti (compatibili con la totale assenza di titoli). La sporadicità è supportata, ad esempio, dalla presenza in organico di operatori di assistenza.
    Altrimenti, se si vuole che “strutturalmente” gli interessati assistano gli ospiti, bisogna attribuire il 5° livello (=operatore generico di assistenza”), ma in questa operazione bisognerà adottare particolari accorgimenti per evitare di perdere le mansioni attuali.
    Cordiali saluti,
    Segreteria Uneba

  9. Salve, mi trovo ad assumere degli operatori oss in cooperativa, la dicitura del contratto è la seguente: inquadrato nella categoria OPERAI
    – la stessa svolgerà mansioni di : operatore socio assistenziale a domicilio, di natura non sanitaria.
    – sarà retribuita secondo le vigenti tariffe sindacali previste per la stessa categoria del relativo C.C.N.L.;
    Sono prestazioni socio assistenziali, anche se qui si parla di operatore socio assistenziale (OSA) può andar bene ? Ho obbligo di assumere solo OSS.
    Grazie in anticipo e complimenti per il servizio

    • @marco
      L’OSA è sicuramente figura (residuale) socio-assistenziale.L’inquadramento nella qualifica operai ha valore solo per l’Inps, per il resto non significa niente. In genere le regioni convenzionano gli operatori privati (es. cooperative) richiedendo l’utilizzo esclusivo di OSS,ma non sembra questo il caso. Quindi l’OSA va bene.
      Cordiali saluti,
      segreteria Uneba

  10. salve ,

    sono stato assunto come addetto alle attività polivalenti ,con un contratto uneba part time orizzontale 25 ore settimanali più 8 reperibilità interne , in una comunità di recupero da dipendenza . Vorrei sapere quante ferie posso maturare in un mese e se la mia retribuzione oraria corrisponde a 7,08 euro all’ora .

    vi ringrazio anticipatamente

    Max

    • Gentile Max, le trasmetto la risposta della segreteria Uneba
      Le ferie sono 164 ore annue; mensilmente si maturano all’incirca 13 ore e 40’: “all’incirca” perché il calcolo è grossolano e presuppone che si maturino ferie anche quando si è in ferie (mentre così non è). Durante la reperibilità interna non si maturano ferie.
      La quota oraria è (liv.6/super) €.1201,41 x 25:38 = 790,40:164=4,81.
      Cordiali saluti,
      redazione https://www.uneba.org

  11. Salve,
    vorrei sapere a quale qualifica rientrano le mansioni di addetto ad attività polivalenti e assistente socio sanitario.
    Queste due mansioni fanno parte degli impiegati oppure si tratta di operai?
    Grazie

  12. @milla
    Addetto attività polivalenti = 6° super. Assistente socio-sanitario (senza titolo)= 5°per i primi 24 mesi, 5°super dopo 24 mesi.
    Se si tratta del CCNL Uneba, la classificazione è unica e sono assenti le qualifiche operaio/impiegato.
    Cordiali saluti,
    Uneba

  13. buona sera ,sono operatrice di 6 livello (inserviente )in un rsa gestito da suore. Vorrei sapere se nelle mie mansioni rientra anche alzare gli ospiti allettati in posizione eretta per mangiare, e servire la colazione.Grazie

  14. attendo risposta grazie

  15. @gabriella
    Si, se si tratta di attività di carattere sporadico, accessorio e complementare (art.38 CCNL)
    Cordiali saluti, Uneba

  16. desidererei sapere se l’addetta ai servizi di polivalente livello 6s deve fare le notti.Grazie

  17. @rosanna
    Le notti non c’entrano col livello di inquadramento. In teoria, tutti i livelli possono lavorare di notte, ovviamente con le dovute compensazioni .
    cordiali saluti
    Uneba

  18. Salve sono in operaia polivalente …però sono a contatto co anziani in una casa di riposo praticamente faccio la OSS …volevo sapere se si può fare?

  19. @cinzia

    Per fare l’OSS bisogna essere OSS. Cioè essere in possesso del titolo di studio.
    Nel suo caso, probabilmente per le sue mansioni Lei dovrebbe essere inquadrata in 6° livello, ma Le hanno dato il 6°Super per effetto del suo contatto con gli anziani, ma, verosimilmente, al massimo Lei fa saltuariamente assistenza generica, non l’OSS.
    Cordiali saluti,
    segreteria Uneba

  20. Salve,nella casa di accoglienza anziani dove lavoro sono ospitati esclusivamente anziani autosufficenti e tutti gli OSS sono inquadrati al livello 4. Nel momento in cui un anziano gia ospite diventa non autosufficiente gli OSS devono tutti essere inquadrati al 4S?Grazie

  21. salve sono un operatrice generica di assistenza 5 livello in rsa vorrei sapere se tra le manzioni è previsto che mi occupi anche della distribuzione del vitto nonchè di imboccare i pazienti non autosufficenti attendo risposta grazie

  22. Salve, laureata in Infermieristica ho appena firmato un contratto per due mesi di prova(20 ore settimanali) in una RSA. Il contratto è il seguente:
    Mansione INFERMIERE
    Livello 3S
    Qualifica OPERAIO
    Inquadramento GRUPPO B

    Non mi è chiara la qualifica, perchè OPERAIO??? e l’inquadramento Cosa significa GRUPPO B?
    Grazie per la risposta

  23. @silvia

    Questo NON E’ il Ccnl Uneba, poiché non prevede alcun Gruppo B.
    La qualifica di operaio, contrattualmente, non esiste più, ma l’Inps vuole le denunce ancora distinte tra operai e impiegati, quindi le amministrazioni sono costrette ad usare ancora questa qualifica e marcarla in busta-paga per ottenere l’elaborazione del dato complessivo.

    Cordiali saluti,
    segreteria Uneba

  24. Buongiorno,
    vorrei sapere se per avere un inquadramento nel livello 6s bisogna avere una laurea o un titolo particolare. Grazie

  25. @monica

    Il liv.6/S è un operatore di assistenza polivalente nel senso che oltre ad occuparsi di mansioni ausiliarie, principalmente pulizie, quando capita dà anche una mano all’ ospite (anziano, disabile ecc.).
    Per coprire tali mansioni, non è richiesta alcuna laurea, neppure un diploma di scuola media superiore, né un attestato di partecipazione ad un corso professionale.

  26. Salve, ho intenzione di aprire una comunità alloggio per anziani autosufficienti e non, le operatrici che assumerò dovranno espletare le seguenti mansioni, assistenza all’anziano autosufficiente e non nelle attività di vita quotidiana (è la prevalente) preparazione e somministrazione pasti, aiutare l’anziano nell’assunzione della terapia preparata dall’infermiere nelle scatoline settimanali, pulizie degli spazi comuni (soggiorno, cucina, bagno, scala) e camere, con quale livello le dovrò inquadrare affinché possano espletare tali mansioni con l’UNEBA? Le op dovranno essere obbligatoriamente OSS o anche semplicemente ADB o OSA?
    grazie

  27. Salve, vorrei sapere le mansioni(anche a livello pratico) che spettano ad un operatore generico di assistenza in una struttura per disabili. Da premettere che non sono in possesso di nessun titolo di oss e osa, mentre i colleghi ausiliari ne sono in possesso. Nello specifico vorrei sapere se mi spetta pulire i ragazzi diversamente abili quando fanno i loro bisogni. Anticipatamente ringrazio.

  28. Salve, sono stata assunta in una comunità di minori come educatore ma nel contratto l’inquadramento O-operaio pt con qualifica di operatore d’assistenza livello 4.
    È il corretto inquadramento?
    Nel contratto non c’è scritto nemmeno nulla dello stipendio.
    Attendo Vostre

  29. Salve . lavoro in un centro con persone senza fissa dimora a Milano. ho il contrato come operatore di assistenza generico. ho il livello 5 sul contratto. ho la laurea triennale e anche quella magistrale ma non aderenti alle mansioni che faccio. c’è qualche possibilità che faccio valere le mie laure per salire di livello o devo per forza fare qualche corso ? grazie

  30. SALVE. LAVORO IN UNA CASA DI RIPOSO CON CONTRATTO DI ADDETTA AD ATTIVITA POLIVALENTI CON UN 6 SUPER. LA MANSIONE PRINCIPALE è DI AIUTO CUOCA (VICINO A FORNELLI E AFFETTATRICE) SENZA UNA PARTICOLARE QUALIFICA. CHIEDEVO SE LE MANSIONI CHE SVOLGO SONO CORRETTE ?

  31. Buongiorno,
    Lavoro in rsa senza titolo in quanto al momento dell’assunzione non veniva richiesto. Da gennaio passeremo al contratto uneba.
    Ho un diploma di maturità quinquennale, assistente alle comunità infantile, con il quale posso accedere al corso abbreviato oss, equipollente al tecnico dei servizi sociali.
    Chiedo come posso o a chi rivolgermi per sapere se con tale diploma mi può essere riconosciuto il titolo di adb/ osa.
    In attesa di un vostro gentile riscontro,
    Cordiali saluti.
    B.Benussi

    B.Benussi

  32. Buon giorno,
    come è possibile inquadrare una persona alla quale in struttura residenziale per disabili è richiesta solo la presenza notturna senza altra prestazione lavorativa?
    Ovvero prestazione solo nel caso in cui durante la notte un ospite abbia una necessità (generalmente con incidenza inferiore a 1-2 interventi in un mese).
    Grazie

  33. Buonasera….vorrei una info. Lavoro in struttura per anziani(RSSA)con un contratto 6S UNEBA. Svolgo principalmente attività inerenti la cucina (preparazioni di pasti giornalieri, per tutta la struttura, 60 ospiti, senza nessuno aiuto ),inoltre per motivi legati a mancanza di personale per politiche di risparmio, svolgo anche mansioni legate alle figure dell’operatore OSS(pulizia, igiene anziani, che svolgo da solo senza nessuna figura specializzata su 10 ospiti tra cui 3 disabili ).Che responsabilità mi verrebbero attribuite se in un controllo da parte (UFFICIO IGENE;NAS;ISPETTORATO DEL LAVORO)troverebbero condizioni particolari nel reparto di pertinenza? N.B: Ho la qualifica personale di aiuto cuoco e nell’organigramma interno sono qualificato come tale. Vi ringrazio anticipatamente per la risposta.

  34. Buongiorno, vorrei chiedervi delle delucidazioni cortesemente.
    A Giugno del 2021 ho frequentato il corso di 16 ore e ho ottenuto la certifica Dae. Ad ottobre mi ha assunto un associazione, con contratto a tempo indeterminato al 6 livello , attività polivalente. questa associazione fa servizi secondari e servizio dialisi. Il punto è questo, siccome mi fanno fare anche servizio ambulanza affiancandomi ad un soccorritore che ha un corso di 120 ore, e ultimamente pretendono che gli faccio dalle 12 alle 14 ore giornaliere, vorrei sapere se è lecita questa cosa , e da contratto quante ore devo fare. grazie mille

  35. Salve,io lavoro in un RSA come addetta alle pulizie,ora nel frattempo mi sono presa la qualifica di oss,devono cambiarmi il contratto? Ne ho diritto?

  36. Salve lavoro da 32 anni in una casa di riposo dove vi sono circa 30 ospiti, alcuni dei quali completamente non autosufficienti. Lavoriamo due operatori a turno con Inquadramento 6s operatore polivalente ma svolgo principalmente mansioni di Oss. Inoltre l’ente circa 12 anni fa ha richiesto di frequentare il corso OSS(ho conseguito l’attestato) ma continuo a essere inquadrato 6s. Purtroppo non abbiamo un sindacato. La mia domanda è se per l’ inquadramento devo svolgere prevalentemente mansioni da Oss oppure devo sollecitare inquadramento nel livello degli oss? E poi se è giusto lavorare per circa 165 ore addirittura spesso 176 ore al mese? I turni sono divisi in tre fasce mattina pomeriggio e notte e dopo la notte abbiamo solo lo smonto. Grazie per la risposta

  37. Salve vorrei sapere cosa vuol dire questo contratto,le mansioni che le saranno affidate passeranno da quelle attuali a quelle di ( commesso polivalente arredamento) in conformità alla normativa prevista del contratto collettivo nazionale del terziario e dal D.Lgs.26.5.97 n.152 grazie in anticipo


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Calabria, ancora zero rimborsi Covid dalla Regione agli enti

La Regione Calabria non ha ancora riconosciuto nessun rimborso alle strutture extraospedaliere per i costi extra sostenuti durante
Leggi di più

Fondazione Girola, 16 milioni di borse di studio dal 1991 a oggi

Centosessanta borse di studio da 4.000 euro ciascuna, per un totale di 640 mila euro. Le ha consegnate
Leggi di più

Regione Umbria – Tariffe per le strutture sanitarie e sociosanitarie

Nuove tariffe per le strutture sanitarie e sociosanitarie di assistenza territoriale in Umbria. Le ha approvate la giunta
Leggi di più

Innovazione e tecnologia nel servizio agli anziani – Bocconi cerca le eccellenze Uneba

Il tuo ente per anziani è un protagonista dell’innovazione? Avete sviluppato una buona pratica in cui la tecnologia
Leggi di più

Emilia Romagna – Vigilanza sulle strutture per anziani e disabili

Regione Emilia Romagna avvia per il 2024  un progetto sperimentale  per implementare la vigilanza sulle strutture per anziani
Leggi di più

Uneba Lombardia: fare cultura sulle cure palliative

“Cure palliative a che punto siamo: cosa ne sanno gli italiani?” è il convegno organizzato da Uneba Lombardia
Leggi di più

Nota Uneba sulla procedura di conciliazione con i sindacati

Si è concluso con un verbale di mancato accordo l’incontro di mercoledì 22 maggio presso il Ministero del
Leggi di più

Ci ha lasciato Giampaolo Manganozzi, già redattore di Nuova Proposta

E’ mancato domenica  19  maggio, all’età di 87 anni, Giovanni Paolo Manganozzi, per tutti Giampaolo, che per tanti
Leggi di più

Sponsor