sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Nuovi Lea – Nella proposta Lorenzin aumentano le prestazioni garantite, ma non per il settore sociosanitario

Ecco la proposta del ministro della salute Beatrice Lorenzin per i nuovi Livelli Essenziali di Assistenza (Lea), che passa ora all’esame delle Regioni con i passaggi previsti in Conferenza Stato Regioni.

Leggi la bozza di Dpcm sui nuovi Lea: le indicazioni per l’assistenza sociosanitaria sono dall’articolo 21 all’articolo 35

Aumentano le prestazioni previste, ma si punta anche a razionalizzare le spese. Si stima comunque di spendere 414 milioni in più.

Per il settore sociosanitario, i nuovi Lea prevedono l’articolazione dell’assistenza domiciliare e residenziale in più livelli di intensità in relazione ai bisogni: intensiva (per accogliere le dimissioni e filtrare gli ingressi in ospedale), estensiva (di medio impegno), di lungoassistenza e mantenimento per le situazioni stabilizzate che non possono essere trattate al domicilio per difficoltà familiari/sociali.

Come spiega la relazione del Ministero della salute, in quest’ambito non ci sono prestazioni aggiuntive.

L’inserimento delle persone affette da ludopatia tra gli utenti degli attuali servizi destinati al trattamento delle dipendenze patologiche non comporterà infine nuovi oneri, in quanto tali servizi sono già attivi su tutto il territorio nazionale. La legge di stabilità 2015 vincola 50 milioni del Fondo sanitario Nazionale al settore della ludopatia.

Ecco le slide del Ministero della Salute sulle novità dei nuovi Lea.

livelli essenziali di assistenza from Uneba

Scrivi un commento