Skip to content

Veneto – I videogiochi entrano nelle rsa

E’ partito da poco un progetto di collaborazione tra la Fondazione Opera Immacolata Concezione, associato Uneba del Veneto, e Nintendo, casa produttrice di videogiochi.

L’obbiettivo comune è promuovere l’utilizzo di videogiochi tra le persone anziane, con particolare riferimento ai software pensati per mantenere allenato il cervello ed in generale la capacità di ragionamento.

Presso il centro Civitas Vitae gestito dalla Fondazione Oic a Padova sono messe a disposizione degli ospiti, ma pure di familiari e personale, delle console Nintendo con installati i programmi della serie “Brain training” e “More brain training” che propongono esercizi e giochi finalizzati, come indica il loro stesso nome, ad “allenare il cervello”.

Gli anziani saranno aiutati nell’utilizzo delle console da personale esperto e saranno organizzate attività didattiche e ricreative.

“Ci piace molto – commenta il presidente della Fondazione Oic Angelo Ferro – l’idea di introdurre i videogiochi tra le attività per gli ospiti (ma anche per familiari e dipendenti) perché questi strumenti possono non solo contribuire a mantenere allenato un cervello ma anche essere un eccellente strumento di collegamento tra le generazioni. In un mondo che cambia così velocemente è la persona longeva che può farsi prezioso collante tra le componenti sociali, partendo anche da un’attività come il gioco, a torto ritenuta marginale”.

Qui maggiori dettagli, qui le foto.

Nessun commento ancora, aggiungi il tuo qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Forum Non Autosufficienza a Bari, 5 proposte con Uneba Puglia

Cinque appuntamenti curati da Uneba Puglia nel Forum Non Autosufficienza Focus Puglia, in programma il 13 e 14
Leggi di più

Uneba Lombardia fa ricorso contro la delibera della Regione sul blocco rette

Uneba Lombardia ha predisposto ricorso avverso la delibera della giunta regionale della Lombardia 1513/2023,e in particolare il punto
Leggi di più

Tariffe Rsa, il no di Uneba Piemonte al Patto proposto dalla Regione

“La remunerazione tariffaria dalla Regione Piemonte proposta non è compatibile né tantomeno sufficiente per garantire un modello di
Leggi di più

Samaritanus Care: ecco come gli enti Uneba possono trovare infermieri

Da lunedì 4 marzo 2024 gli enti associati Uneba e gli enti associati Aris hanno una nuova opportunità,
Leggi di più

“Perche’ sono in Rsa?” – Bugie e verità, corso gratuito con Uneba Varese

“Perché sono qui in Rsa? – chiede l’anziana accolta da poco –  Quanto tempo devo rimanere? Che malattie
Leggi di più

Nasce l’Osservatorio Cure Palliative con Uneba Lombardia

Nasce l’Osservatorio Cure Palliative. Ne sono fondatori Liuc Business School, Federazione Cure Palliative ed Uneba Lombardia Obbiettivo dell’Osservatorio
Leggi di più

Progetto di vita individuale per persone con disabilità – Corso Anffas

Ha il patrocinio di Uneba Veneto il corso di formazione gratuito “La progettazione individuale, personalizzata e partecipata per
Leggi di più

Il ricordo e la memoria nei percorsi dell’invecchiamento – Convegno

Sollecitare gli operatori che lavorano nei centri servizi per anziani a costruire percorsi di stimolo del ricordo e
Leggi di più

Sponsor