Skip to content

Veneto e Lombardia – Strutture per anziani più efficienti per costi e servizi: analisi e proposte

Il Cergas (Centro di ricerca sulla gestione dell’assistenza sanitaria e sociale) dell’Università Bocconi ha organizzato martedì 15 giugno a Milano il convegno “I costi della vecchiaia. Il settore del long-term care di fronte alle sfide del futuro” per presentare l’omonimo libro edito da Egea, non ancora in commercio.

Due i temi del convegno: “I costi della vecchiaia: il settore del long-term care di fronte alle sfide del futuro” e “Punti di vista: il sistema della residenzialità e la presa in carico dell’anziano non autosufficiente”.

A convegno svolto, Cergas mette a disposizione le 3 serie di slide dei relatori.

1) “I costi delle strutture residenziali: comparazione tra due ricerche” (di Elena Cantù): confronto tra due studi sui costi di produzione delle rsa lombarde e sulle performance economiche e qualitative dei Csa veneti. Vengono messi a confronti i dati su costi (sanitario, alberghiero, amministrativo) e ricavi (rette, contributi regionali): sia gli uni che gli altri risultano maggiori in Veneto. L’analisi si dedica anche al costo del lavoro: l’esternalizzazione della forza lavoro risulta nettamente maggiore in Veneto.

2) “Diagnosi interpretativa e suggestioni di policy” (di Francesco Longo, direttore Cergas): analisi della spesa pubblica nel settore della long term care: la componente sanitaria è il 48%. Come cambiano le strutture assistenziali: aumento della complessità assistenziale, aumento del portafoglio servizi, grandi differenze contrattuali tra le diverse strutture. Seguono alcuni suggerimenti di policy: favorire fusioni e coordinamento, spingere verso equilibrio contrattuale, rendere più trasparenti gli standard assistenziali, reperire risorse aggiuntive per la non autosufficienza…

3) “Oltre i costi: un tentativo di misurare la qualità nei Csa veneti” (di Emilio Tanzi, Nicoletta Masiero e Paolo Vallese): questa analisi della qualità ha riguardato sei diverse dimensioni. Risulta dai 20 enti studiati che le ore sociosanitarie di assistenza erogata sono in media 2.7; 9 enti su 20 coinvolgono organicamente i parenti nella formulazione del Pai; 12 strutture hanno realizzato collaborazioni per l’acquisto congiunto di beni e servizi. Gli ospiti anziani valutano la qualità in base alle relazioni e alla privacy, i parenti criticano soprattutto le eventuali carenze di personale e il loro turnover. S’invitano le strutture residenziali a stimolare la libertà di scelta degli anziani rendendoli “cittadini” più che “ospiti” della struttura e superare la frammentazione del sistema d’offerta ricercando alleanze con altri soggetti.

Nessun commento ancora, aggiungi il tuo qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Progetto di vita individuale per persone con disabilità – Corso Anffas

Ha il patrocinio di Uneba Veneto il corso di formazione gratuito “La progettazione individuale, personalizzata e partecipata per
Leggi di più

Il ricordo e la memoria nei percorsi dell’invecchiamento – Convegno

Sollecitare gli operatori che lavorano nei centri servizi per anziani a costruire percorsi di stimolo del ricordo e
Leggi di più

Don Gnocchi, Barbante confermato presidente

Don Vincenzo Barbante è stato riconfermato alla presidenza della Fondazione Don Gnocchi, ente associato Uneba, per il triennio
Leggi di più

Lombardia – Dgr 1513, Regole, Piano sociosanitario: slide di Marchesi

“RSA: le Regole di sistema Regionali, la DGR 1513 e il Piano Sociosanitario Regionale” è il titolo della
Leggi di più

Blocco delle rette Rsa in Lombardia: profili di illegittimità

Il blocco agli aumenti delle rette di compartecipazione dell’utenza per le unità d’offerta stabilito da Regione Lombardia è
Leggi di più

Divieto di fattura elettronica per le prestazioni sociosanitarie

Prorogato per il 2024 il divieto di fatturazione elettronica per i soggetti Iva che effettuano prestazioni sanitarie e
Leggi di più

Rsa necessaria, Rsa accogliente – Le Iene a Casa Simonetti

Una madre novantenne,  Teresa, e un figlio malato di Parkinson, Bruno, in condizioni economiche e sociali fragili. Non
Leggi di più

In ricordo delle vittime del Covid, teatro con la Rsa Vaglietti Corsini

Mercoledì 21 febbraio 2024, anniversario della primo caso di Covid accertato in Italia, all’interno del convegno Uneba Bergamo,
Leggi di più

Sponsor