L’impiego delle nuove tecnologie nella long term care, l’assistenza di lungo periodo: quella, ad esempio, offerta dalle strutture residenziali Uneba per anziani.

E’ questo il tema del confronto europeo in programma a Tallinn in Estonia da giovedì 26 a sabato 28 settembre. “Let’s network our care * Technology in care – Opportunities and limits” è il tema del 13° congresso dell’Ede (The European Association for Directors and Providers of Long-Term Care Services for the Elderly), che raccoglie associazioni di dirigenti di enti per anziani di tutta Europa. In Italia il suo riferimento è l’Ansdipp.

Come  segnala la Commissione Europea, lo sviluppo di sensori, dispositivi, soluzioni software, reti di comunicazione, navigatori e sistemi di localizzazione ha aumentato le possibilità di permettere ad anziani e persone con disabilità di mantenere o migliorare la loro indipendenza e la qualità della vita.

Da qui la sfida per i manager dei servizi di long term care (LTC): integrare queste soluzioni tecnologiche nelle strutture, nell’organizzazione del lavoro, nei meccanismi di finanziamento, e motivare tutto il personale a usare in maniera più efficiente nella prassi quotidiana la tecnologia a disposizione.

Tra i temi che saranno trattati al congresso Ede:

  • panoramica delle soluzioni di ICT (Information and communication technology) a disposizione per la long term care
  • come integrare sistemi Ict nei servizi socio sanitari, rendendo i processi di long term care efficienti
  • come la tecnologia può aiutare la sostenibilità della LTC
  • come l’Ict può aiutare il personale e come superare le possibili resistenze dei lavoratori
  • questioni etiche e questioni legali legate all’uso della tecnologia nella Ltc
  • promuovere grazie alle nuove tecnologie il coinvolgimento di dipendenti, ospiti e loro famigliari

Programma completo del congresso Ede 2013