Skip to content

Uneba Piemonte – Agidae – Aria: cura integrale dell’anziano e vita in comunità

COMUNICATO STAMPA UNEBA PIEMONTE – AGIDAE -ARIA

Le scriventi associazioni di categoria che rappresentano il terzo settore no profit attivo nei servizi rivolti alla popolazione anziana non autosufficiente sia a livello di Enti gestori sia a livello dei Direttori delle strutture socio sanitarie manifestano grande stupore e incredulità rispetto alle notizie di cronaca generale lette in questi ultimi giorni su La Stampa e Repubblica.
Riteniamo che le informazioni divulgate siano generaliste e non rappresentative della realtà nel suo complesso o ancor meglio rappresentativo solo di titoli senza contenuti specifici. In altri termini, premettendo che laddove si presentino situazioni di tale portata è necessario che gli Enti preposti intervengano in modo rapido e coerente rispetto alla gravità delle situazioni, il nostro Osservatorio Associativo evidenzia un settore che da diversi decenni si occupa di sviluppare le proprie attività attraverso una Cultura dell’assistenza socio sanitaria fondata sulla centralità della persona all’interno di una Comunità di vita.

Tutti i modelli di servizio sono sempre stati strutturati pensando alla autodeterminazione del singolo individuo all’interno di un contesto di vita comunitario.
Negli ultimi tempi si stanno sviluppando ulteriori modelli, che oltre ai fondamentali principi suesposti, tendano a livelli qualitativi più alti.

È pacifico che quanto sopra espresso debba essere contestualizzato, approfondito e scientificamente monitorato senza scivolare in mediatiche rappresentazioni, né tantomeno trovare esclusivamente in motivazioni di carattere economico una causa laddove ci sia evidenza di comportamenti penalmente rilevanti che a nostro avviso devono ricevere altissime attenzioni, anche mediatiche, senza però cedere al grave errore di confondere la singola realtà o le poche realtà con un sistema di strutture in cui gli operatori dedicano, senza mai risparmiarsi, la loro professionalità alla cura integrale dei propri ospiti.

Inoltre riteniamo opportuno evidenziare sinteticamente che la confusione tecnico-giuridica-scientifica su questo tema sia piuttosto importante, infatti spesso, senza addentrarci in tecnicismi, si confondono i mezzi di contenzione meccanica con gli strumenti di protezione o di posturazione. Rimane ovvio che tale distinzione deve essere definita attraverso un lavoro di equipe multidisplinare socio sanitaria coordinata da una figura medica in coerenza alle normative vigenti.

Aggiungiamo inoltre che i nostri associati, in stretta sinergia con i medici di medicina generale e i direttori sanitari, pongono anche massima attenzione alla contenzione di tipo farmacologico, spesso mediaticamente ignorata, la quale non essendo direttamente visibile come quella meccanica deve essere, laddove necessaria, scrupolosamente e scientificamente monitorata.

In ultimo, è necessario segnalare che il tema della difficile sostenibilità economica e dell’insufficiente investimento di risorse economiche pubbliche nel settore socio sanitario, benché non debba mai essere individuata come la causa di fattispecie penalmente rilevanti, può essere un elemento di fondamentale importanza nel portare il nostro settore verso livelli qualitativi sempre migliori e sempre meglio calibrati rispetto alle esigenze dei nostri ospiti. In stretta correlazione al precedente capoverso sottolineiamo che il combinato disposto tra risorse economiche scarse e l’assenza di alcune figure professionali nel mercato del lavoro nell’attuale contesto pandemico stia mettendo a forte rischio sia la sostenibilità economica che gestionale delle strutture. D’altro canto anche molte famiglie dei nostri ospiti, che non riescono ad accedere alla contribuzione economica da parte del sistema sanitario regionale, stanno manifestando difficoltà a far fronte all’impegno economico per il pagamento della retta che rappresenta sostanzialmente il costo del servizio erogato dai nostri Enti Associati no profit senza alcuna marginalità.
In conclusione ribadiamo che i nostri associati portano avanti la loro opera avendo come mission la cultura della Vita e della cura integrale declinata attraverso l’implementazione e l’organizzazione di attività fondate sulla centralità della persona e sull’autodeterminazione della stessa all’interno di un contesto sociale di vita comunitaria.

AGIDAE – Claudio Bonino
ARIA -Paola Garbella
UNEBA -Amedeo Prevete

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Calabria, ancora zero rimborsi Covid dalla Regione agli enti

La Regione Calabria non ha ancora riconosciuto nessun rimborso alle strutture extraospedaliere per i costi extra sostenuti durante
Leggi di più

Fondazione Girola, 16 milioni di borse di studio dal 1991 a oggi

Centosessanta borse di studio da 4.000 euro ciascuna, per un totale di 640 mila euro. Le ha consegnate
Leggi di più

Regione Umbria – Tariffe per le strutture sanitarie e sociosanitarie

Nuove tariffe per le strutture sanitarie e sociosanitarie di assistenza territoriale in Umbria. Le ha approvate la giunta
Leggi di più

Innovazione e tecnologia nel servizio agli anziani – Bocconi cerca le eccellenze Uneba

Il tuo ente per anziani è un protagonista dell’innovazione? Avete sviluppato una buona pratica in cui la tecnologia
Leggi di più

Emilia Romagna – Vigilanza sulle strutture per anziani e disabili

Regione Emilia Romagna avvia per il 2024  un progetto sperimentale  per implementare la vigilanza sulle strutture per anziani
Leggi di più

Uneba Lombardia: fare cultura sulle cure palliative

“Cure palliative a che punto siamo: cosa ne sanno gli italiani?” è il convegno organizzato da Uneba Lombardia
Leggi di più

Nota Uneba sulla procedura di conciliazione con i sindacati

Si è concluso con un verbale di mancato accordo l’incontro di mercoledì 22 maggio presso il Ministero del
Leggi di più

Ci ha lasciato Giampaolo Manganozzi, già redattore di Nuova Proposta

E’ mancato domenica  19  maggio, all’età di 87 anni, Giovanni Paolo Manganozzi, per tutti Giampaolo, che per tanti
Leggi di più

Sponsor