Con l’arrivo del nuovo anno è tempo di rinnovare l’iscrizione a Uneba: vi invitiamo a sostenere Uneba con il vostro contributo.

Qui trovate tutti i dettagli.

La quota nazionale è rimasta invariata, ed è proporzionale alle dimensioni, cioè al numero di assistiti, dell’ente.

Il sito, una risorsa in più per gli associati Uneba

Oltre al consueto servizio di assistenza e consulenza, Uneba dal 2008 offre ai suoi associati una risorsa in più: l’accesso alla parte riservata di questo sito www.uneba.org. Il consiglio nazionale dell’Uneba, nella sua seduta dello scorso 29 novembre, ha infatti deliberato che anche per il 2009 resti gratuita per tutti gli associati Uneba l’accesso alla parte riservata. In essa trovate documenti di approfondimento sulle notizie trattate nel sito, in particolare quelle relative alle trattative per il rinnovo del contratto. Inoltre, dalla parte riservata si può consultare l’archivio di centinaia di quesiti con risposta: si tratta di domande relative all’applicazione concreta del contratto di lavoro Uneba, in gran parte presentate da enti associati in riferimento a situazioni concrete, corredate dalla risposta a cura degli esperti di Uneba.

Per porre un quesito agli esperti: info@uneba.org

Inoltre www.uneba.org, definito dal presidente Maurizio Giordano “il principale strumento informativo di Uneba”, è per gli enti associati un occasione per presentarsi ed uno spazio di visibilità. Volentieri infatti pubblichiamo in questo sito le notizie sulle attività degli enti associati: segnalatecele a info@uneba.org.

Senza dimenticare che agli associati e a tutti gli altri interessati che lasciano la loro email (scrivetela qui a fianco dove compare la dicitura “inserisci la tua email”, poi cliccate su “iscriviti!”) viene recapitata ogni settimana via email una newsletter di notizie dal settore sociosanitario e assistenziale e dagli enti Uneba. Si riporta cioè quanto inserito sul sito nel corso della settimana. Più eventuali newsletter straordinarie per eventi di particolare rilievo o comunicazioni di speciale urgenza. Nel 2008 sono state spedite via newsletter oltre 250 notizie.