Skip to content

Sen.Zaffini: sviluppare l’Assistenza Domiciliare Integrata, con criteri nazionali

“Un’area dove il Terzo settore ricoprirà verosimilmente un ruolo crescente nei prossimi anni è la gestione delle cronicità e degli anziani soli. In particolar modo, s’intravedono spazi di sviluppo nell’ambito delle cure domiciliari ad anziani fragili e persone con disabilità accompagnate a forme dell’abitare sociale congruenti”.
E’ la previsione formulata dal senatore Francesco Zaffini di Fratelli d’Italia, Presidente Commissione parlamentare Affari sociali, sanità, lavoro pubblico e privato, previdenza sociale, nell’intervento inviato al convegno Uneba di Pisa “Welfare di comunità” venerdì 24 novembre.

Intervento sen. Zaffini al convegno Uneba – Testo integrale

Zaffini esprime “l’impegno mio personale di consentire alle realtà del terzo settore di essere poste al centro delle politiche dedicate all’assistenza socio-sanitaria, soprattutto in riferimento alle azioni di welfare di comunità”.

Nel suo intervento, Zaffini afferma che intende orientare l’attività della sua commissione “verso l’implementazione dell’istituto della Assistenza Domiciliare Integrata”.

Indica poi quattro misure a suo giudizio fondamentali per l’attuazione della Legge delega Anziani, coerente con quanto previsto dal Pnrr (i decreti attuativi della legge delega Anziani devono arrivare entro gennaio 2024):

  • introdurre criteri nazionali uniformi di accreditamento dei servizi di ADI
  • prevedere che – nelle more dell’accreditamento regionale – siano consentite sperimentazioni di ADI con fondi Pnrr
  • standardizzare le piattaforme regionali per il coordinamento delle prestazioni dei servizi e lo scambio di informazioni
  • attivare la formazione del personale aggiuntivo necessario

Qui tutti gli articoli sul convegno Uneba di Pisa

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Veneto – Accreditamento strutture sociosanitarie, avviso straordinario

Regione Veneto apre una procedura straordinaria di accreditamento per le strutture sociosanitarie: per il rilascio  a soggetti non
Leggi di più

Papa Francesco: non abbandonate gli anziani!

“Nella vecchiaia non abbandonarmi” è il tema della IV Giornata mondiale dei nonni e degli anziani che la
Leggi di più

Master per manager del sociosanitario con Uneba Veneto e Univr

Master di primo livello in management dei servizi sociosanitari di Università di Verona e Uneba Veneto: al via
Leggi di più

Disturbi neurocognitivi, convegno Oic e Uneba Veneto

Costruire una buona prassi nella presa in carico dei disturbi cognitivi che sia condivisa tra tutti i servizi
Leggi di più

Anziani, cura, valori – Convegno Uneba a S.Giovanni Lupatoto, Verona

“Valori e valore nella cura della persona anziana – Etica e sostenibilità dei servizi, strategie di innovazione e
Leggi di più

Combinare sapore e benessere: la cucina per anziani alla Provvidenza

Mangiare bene è stare bene, la qualità dei pasti è qualità della vita. Il servizio di cucina è
Leggi di più

FVG – Retta Rsa, il contributo regionale salirà a 23,5 euro

Rette Rsa in Friuli Venezia Giulia, aumenta di 2 euro al giorno il contributo regionale per l’abbattimento della
Leggi di più

Crotone: gli enti Uneba garantiscono l’Adi, la Asp non li paga

Il servizio Adi (Assistenza domiciliare integrata) nella provincia di Crotone è vicino all’obiettivo del Pnrr di garantire prestazioni
Leggi di più

Sponsor

zucchetti health care