Retinopera, la rete 23 associazioni, movimenti e organizzazioni cattoliche di cui fa parte anche Uneba, chiede “al Governo italiano di operare affinché l’Unione europea prepari e poi sostenga una proposta di negoziato per porre fine alla guerra. Siamo convinti che l’assoluta condanna nei confronti dell’aggressore può e deve essere accompagnata da un’iniziativa volta ad una seria trattativa. La pace si fa tra nemici. Non possiamo rischiare di far precipitare questa carneficina in una terza guerra mondiale nella quale periremo tutti”.

L’appello è indirizzato al presidente del consiglio Mario Draghi e al ministro degli esteri Luigi Di Maio: e nasce perché Retinopera condivide ” profondamente l’invito del Papa: “Sia pace per la martoriata Ucraina, così duramente provata dalla violenza e dalla distruzione della guerra crudele e insensata in cui è stata trascinata…Si scelga la pace…Per favore, per favore: non abituiamoci alla guerra, impegniamoci tutti a chiedere a gran voce la pace…”

Retinopera per la pace in Ucraina – Appello a Draghi e Di Maio