Skip to content

Quanto vecchi siamo?

L’Istat ha recentemente diffuso una rassegna di statistiche che tastano il polso all’Italia. Proponiamo una selezione di quelle riguardanti la presenza degli anziani, quindi di interesse per molti dei nostri enti associati.

Al 1 gennaio 2009 ci sono in Italia 143 anziani (più di 65 anni) ogni 100 giovani (meno di 15 anni); in Europa solo la Germania presenta un indice di vecchiaia più alto. L’indice di vecchiaia medio in Europa è però di 108,6. In Irlanda il rapporto è 53 anziani ogni 100 giovani, in Francia 88 anziani ogni 100 giovani.

Le zone d’Italia con più anziani

La regione d’Italia più anziana è la Liguria (indice di vecchiaia 236), la più giovane la Campania, unica sotto il 100.

Le province con tasso di vecchiaia più elevato sono Trieste, Savona, Ferrara, Genova e La Spezia. Quella di Napoli è la provincia con il rapporto più basso (81,2)e quindi la maggiore presenza di giovani sotto i 15 anni, seguita da Caserta, Crotone, Catania e Bolzano.

Qui i dati provincia per provincia.

Molti meno anziani, in generale, vivono nel Mezzogiorno: il suo indice di vecchiaia è 118,3 contro 158,4 del Centro-Nord. Ma il Mezzogiorno vede invecchiare la sua popolazione più di quella del Centro Nord, che pure a sua volta vede aumentare nel tempo l’indice di invecchiamento. In quattro regioni però, e ci riferiamo a Emilia Romagna, Toscana, Umbria e Liguria, tra 2002 e 2009 l’indice di invecchiamento è calato.

Longevi ma con pochi figli

Nel 2008 il tasso di natalità, 9,6 nati per mille abitanti, è tra i più bassi a livello comunitario mentre il tasso di mortalità, 9,8 per mille, è prossimo a quello medio europeo.

Secondo le stime del 2008 la vita media degli italiani è di 84 anni per le donne e sfiora i 79 anni per gli uomini. Siamo ai primi posti nell’Unione europea. L’Italia si colloca tra i paesi a bassa fecondità. Ma gli 1,41 figli per donna del 2008 sono il livello più alto registrato degli ultimi 10 anni.

Nessun commento ancora, aggiungi il tuo qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Progetto di vita individuale per persone con disabilità – Corso Anffas

Ha il patrocinio di Uneba Veneto il corso di formazione gratuito “La progettazione individuale, personalizzata e partecipata per
Leggi di più

Il ricordo e la memoria nei percorsi dell’invecchiamento – Convegno

Sollecitare gli operatori che lavorano nei centri servizi per anziani a costruire percorsi di stimolo del ricordo e
Leggi di più

Don Gnocchi, Barbante confermato presidente

Don Vincenzo Barbante è stato riconfermato alla presidenza della Fondazione Don Gnocchi, ente associato Uneba, per il triennio
Leggi di più

Lombardia – Dgr 1513, Regole, Piano sociosanitario: slide di Marchesi

“RSA: le Regole di sistema Regionali, la DGR 1513 e il Piano Sociosanitario Regionale” è il titolo della
Leggi di più

Blocco delle rette Rsa in Lombardia: profili di illegittimità

Il blocco agli aumenti delle rette di compartecipazione dell’utenza per le unità d’offerta stabilito da Regione Lombardia è
Leggi di più

Divieto di fattura elettronica per le prestazioni sociosanitarie

Prorogato per il 2024 il divieto di fatturazione elettronica per i soggetti Iva che effettuano prestazioni sanitarie e
Leggi di più

Rsa necessaria, Rsa accogliente – Le Iene a Casa Simonetti

Una madre novantenne,  Teresa, e un figlio malato di Parkinson, Bruno, in condizioni economiche e sociali fragili. Non
Leggi di più

In ricordo delle vittime del Covid, teatro con la Rsa Vaglietti Corsini

Mercoledì 21 febbraio 2024, anniversario della primo caso di Covid accertato in Italia, all’interno del convegno Uneba Bergamo,
Leggi di più

Sponsor