L’Agenzia delle Entrate venerdì 13 maggio ha pubblicato gli elenchi degli enti ammessi al 5 per mille 2011.

Li trovate qui.

Comprendono 50.000 enti così suddivisi: 35.526 enti del volontariato; 436 enti della ricerca scientifica e dell’università; 97 enti della salute; 6.593 associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal Coni i fini sportivi; 8.100 Comuni italiani.

Nel caso in cui riscontri degli errori negli elenchi, il legale rappresentante dell’ente citato un suo incaricato avrà tempo fino a venerdì 20 maggio per richiedere la correzione, mediante raccomandata con ricevuta di ritorno, alla direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate territorialmente competente. La versione aggiornata e definitiva degli elenchi verrà pubblicata entro mercoledì 25 maggio.

Per completare l’iter dell’iscrizione al 5 per mille, entro giovedì 30 giugno il legale rappresentante dell’ente deve trasmettere alla direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà che attesti la persistenza dei requisiti.

Donatello Ferrari