Finalmente una piccola buona notizia per gli enti Uneba Napoli. Giovedì 21 febbraio il Comune di Napoli ha completato i pagamenti agli enti per il 39% di quanto dovuto per il primo semestre del 2012 alle strutture per anziani e minori. Questo 39%, da tempo al centro delle discussioni e da tempo richiesto da Uneba Napoli, rappresenta la parte riconosciuta come “servizio indispensabile”.

E’ una piccolissima parte del debito del Comune di Napoli con gli enti Uneba, ma questo pagamento, spiegano il presidente di Uneba Napoli Lucio Pirillo e il vicepresidente nazionale don Enzo Bugea Nobile, è “un primo concreto segnale di inversione di marcia”.

“Grazie alla perseveranza dell’Uneba di Napoli e della presidenza nazionale, degli enti associati tutti che hanno creduto alle iniziative messe in campo ai vari livelli cominciamo a risalire, faticosamente, la china”, dicono Pirillo e Bugea.

Ma “la vertenza resta complessa”, per questo, chiudono i dirigenti Uneba, “non bisognerà abbassare la guardia! Continueremo ad impegnarci tutti insieme ed a vigilare, consapevoli che nulla ci viene regalato!”

Mettiamo a disposizione nella parte riservata il testo integrale della comunicazione inviata da don Bugea e Pirillo agli enti.