sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Nuova Proposta: dal 2019 nuova veste grafica

Dal 2019 Nuova Proposta, il bimestrale di Uneba, cambia veste grafica.
Ecco come il Gruppo Redazionale di Nuova Proposta presenta le novità. 
 
“Gli scenari cambiano, i valori restano”
 
Ci ispiriamo ad una bella frase di suor Liviana Trambajoli, nel suo prezioso intervento al Congresso nazionale Uneba del 2017, per presentarvi Nuova Proposta, iil bimestrale di Uneba, in una veste rinnovata, ma nel segno della continuità. La continuità di quei valori che animano Uneba, nei quali si riconoscono tutti gli associati e che da 45 anni anche Nuova Proposta cerca di trasmettere.
I lettori più affezionati avranno presente questo cammino percorso insieme.
 
Dal numero 1-2/2019 Nuova Proposta si presenta con un nuovo volto, una sorta di guizzo estetico che include la novità dell’uso del colore e dell’intero progetto grafico, con l’indicazione in copertina dei principali argomenti trattati ed il sommario in ultima pagina, per rendere la lettura ancora più piacevole. E’ una nuova tappa di un’evoluzione che è frutto un approccio, un metodo e uno scrupolo costante dei componenti della redazione: ossia quello di porre particolare cura ed attenzione affinché la rivista possa diventare sempre migliore, mantenendo la continuità di impostazione, ricerca e cura dei contenuti, ma tendendo, anche, ad un sempre crescente livello di approfondimento, in linea con le attese di informazione e formazione delle “istituzioni e iniziative di assistenza sociale”. Da sempre, inoltre, si pone attenzione all’agevole comprensibilità e fruibilità dei contenuti proposti. 
 
Speriamo quindi che questa Nuova Proposta risulti gradita a tutti gli associati Uneba. Saranno apprezzati anche suggerimenti o commenti di riscontro da parte dei lettori, nell’idea di un sempre maggiore coinvolgimento. A tutti voi, il nostro augurio di buona lettura e di buon lavoro.
 
IL GRUPPO REDAZIONALE DI NUOVA PROPOSTA

Scrivi un commento