Skip to content

Coronavirus – Regione Lombardia, le delibere con le indicazioni per rsa e rsd

Ecco le 5 delibere della giunta della Regione Lombardia relative all’epidemia di Covid19:

Deliberazione XI/3016 del 30 marzo 2020 -“Ulteriori determinazioni in merito all’emergenza epidemiologica da Covid19: su tariffe, contratti, presa in carico, standard di personale, utilizzo di personale ASA/OSS che non ha ancora sostenuto l’esame di fine corso

Deliberazione XI/3017 del 30 marzo 2020 – Bando per progetti di ricerca in ambito sanitario legati all’epidemia

Deliberazione XI/3018 del 30 marzo 2020Indicazioni per le gestioni operative per Rsa e Rsd (su saturimetria, dpi, nuovi ingressi, monitoraggio ospiti, protocolli di sedazione)

Deliberazione XI/3019 del 30 marzo 2020 -Collaborazioni di enti esterni con Regione Lombardia

Deliberazione XI/3020 del 30 marzo 2020 – Servizi di degenza per la sorveglianza pazienti Covid19 paucisintomatici

Uneba Lombardia, a margine, continua a sottolineare alcune priorità:

  • tamponi agli ospiti delle Rsa e delle altre unità d’offerta
  • dpi in queste strutture, dove vivono le persone che necessitano maggiore tutela
  • consulenza specialistica e farmacologica affinché le persone ospiti abbiano effettivamente il diritto alla cura se contagiati dal virus

Le strutture associate, sottolinea il presidente Degani, sono pensate per la lungodegenza cronica, non per la gestione di pazienti acuti.

1 commento

  1. Buon giorno
    Da cittadino dico che è ora di finirla con la burocrazia.
    Le famiglie stanno aspettando da anni di potere ricoverare le nostre mamma e papà con Alzaimer in struttura RSA perché non più gestibili a casa.
    E ora che il Presidente faccia riaprire le RSA.
    Cordialmente
    Solia


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Riforma Non Autosufficienza, webinar con Giunco (Don Gnocchi)

Venerdì 1 marzo dalle 9.30 alle 12.30 “Riforma non autosufficienza – Contenuti e prospettive”, webinar organizzato dalla Scuola
Leggi di più

Decreto legislativo della Legge Anziani, le proposte di Uneba

Uneba mette in campo le competenze dei suoi esperti per la riforma della non autosufficienza. Durante la sua
Leggi di più

“Servono più centri diurni” – Non autosufficienza, Uneba alla Camera

Per dare alle persone non autosufficienti in Italia i servizi di cui hanno bisogno c’è ancora un lungo
Leggi di più

Raduno di centenari da Guinness a Padova

Organizzare sabato 4 maggio 2024 alla Civitas Vitae di  Padova il più grande raduno di centenari al mondo,
Leggi di più

Nasce l’Osservatorio Cure Palliative con Uneba Lombardia

Nasce l’Osservatorio Cure Palliative. Ne sono fondatori Liuc Business School, Federazione Cure Palliative ed Uneba Lombardia Obbiettivo dell’Osservatorio
Leggi di più

Poche e poco sostenute – La solitudine delle strutture residenziali per anziani

Le strutture residenziali per anziani in Italia sono ancora troppo sole. Sono poche, rispetto ad altri paesi. I
Leggi di più

Uneba Emilia Romagna – Accordo sui tempi di vestizione

In vigore dal 1 marzo 2024 l’accordo Uneba-sindacati sui tempi di vestizione, ai sensi dell’articolo 28 del contratto
Leggi di più

Forum Non Autosufficienza a Bari, 5 proposte con Uneba Puglia

Cinque appuntamenti curati da Uneba Puglia nel Forum Non Autosufficienza Focus Puglia, in programma il 13 e 14
Leggi di più

Sponsor