Skip to content

Liguria – Rette, standard di personale e servizi nelle strutture per anziani

Con la delibera 862 /2011 la giunta della Regione Liguria ha approvato un riordino del sistema della residenzialità e semiresidenzialità extra-ospedaliera, abrogando le dgr 969/2008 e 308/2005.

La giunta ha approvato gli indirizzi per il riordino del sistema che individuano, per i servizi per anziani, disabili, minori e sofferenti psichici, anche i trattamenti previsti dai Lea sanitari e sociosanitari, i parametri di personale, i tempi di assistenza e le tariffe con relativa compartecipazione.

A seguire una sintesi di quanto previsto per gli anziani.

Strutture

La funzione sociosanitaria di mantenimento può essere svolta, in moduli omogenei, sia in Residenze Sanitarie Assistenziali (Rsa), sia in Residenze Protette (Rp). Nelle strutture a ricettività limitata possono coesistere livelli di diversa intensità assistenziale.

Ricoveri di sollievo

Le Asl devono prevedere inserimenti per ricoveri di sollievo (…) programmando un adeguato numero di posti letto nelle strutture accreditate. Chi è accolto in ricovero di sollievo è tenuto alla compartecipazione alla retta.

Debito informativo

Le strutture ospitanti devono tenere una documentazione per ciascun ospite (…). La non ottemperanza al debito informativo comporta la sospensione del pagamento dei trattamenti e la decadenza del contratto.

Personale

Un coordinatore dell’assistenza, infermiere professionale, ogni 60 ospiti.

In Rsa e Rp, per i posti accreditati, viene sospesa l’assistenza del medico di medicina generale e la sua funzione è svolta dal direttore sanitario.

Rette

Nel caso di episodi acuti che richiedano il ricovero ospedaliero degli ospiti, la struttura è tenuta a conservare il posto, senza corresponsione di quota sanitaria, fino a 5 giorni. Qualora il ricovero si protragga oltre i 5 giorni, per un periodo concordato con il servizio ASL competente viene corrisposto il 50% della tariffa sanitaria, per un massimo di 30 giorni. Successivamente le strutture possono ritenere dimesso l’ospite o concordare con la famiglia l’eventuale mantenimento del posto in percentuale sulla tariffa complessiva.

Compartecipazione

E’ pari a 42 euro al giorno (con adeguamento annuale all’inflazione programmata), e comprende una serie di servizi specificati negli indirizzi. In caso di servizi ulteriori, d’intesa con Comune o Asl la quota di compartecipazione può essere aumentata anche del 30%.

La famiglia sottoscrive con la struttura ospitante un’impegnativa in merito ai costi a carico dell’utente.

1 Comment

  1. Sono geriatra,e chiedo come possa bastare un impegno di pochi minuti al giorno per visitare,controllare terapia,aggiornarla e prendere provvedimenti consequenziali,in una rsa con ospiti colpiti da una certa gravità di malattia,stati so
    porosi,decadimento cognitivo ecc…Vorrei avere delucidazioni in merito,perchè se si è acrupolosi per il bene dell’ospite non si riesce al meglio….
    Grazie e cordiali saluti


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Management del sociosanitario cattolico, corso Lumsa con Uneba

Al via venerdì 11 ottobre 2024  a Roma il Corso di formazione in “Management dei servizi sociali e
Leggi di più

Imu enti non commerciali: scadenza domenica 30 giugno 2024

Il decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 24 aprile 2024 ha confermato l’obbligo dell’invio della dichiarazione
Leggi di più

Gentilezza verso gli anziani – Vince Fondazione Germani, associato Uneba Lombardia

Che volto ha le gentilezza nel nucleo Alzheimer di una Rsa? “Amare il prossimo, educazione, saper ascoltare, sorriso,
Leggi di più

Enti per minori: Uneba propone di costruire coordinamenti nelle regioni

“Ci lasciamo con l’impegno a cominciare a costruire nelle Regioni i coordinamenti, e poi un coordinamento nazionale”. Così
Leggi di più

Uneba lancia un’alleanza tra gli enti per il benessere di bambini e ragazzi

Creare un coordinamento degli enti per bambini e ragazzi in Campania, e poi in tutta Italia, per condividere
Leggi di più

Il convegno Uneba di Napoli su Avvenire

L’efficace azione dei centri diurni Uneba a Napoli; l’attenzione alle cura e  al rispetto del Centro Giovani di
Leggi di più

Le nuove Linee di indirizzo per le Comunità per i Minorenni

Sono le Linee di Indirizzo per l’accoglienza nei servizi residenziali per i Minorenni il cuore dell’intervento di Gianni
Leggi di più

Il Gruppo Crc per la tutela dei diritti dei minori

“Gli Enti del Terzo Settore come osservatorio diffuso per la tutela e per il monitoraggio dei diritti dei
Leggi di più

Sponsor

zucchetti health care