Skip to content

Liguria – Approvato il taglio del 5% delle risorse al settore sociosanitario

Liguria: firmato l’accordo tra Regione ed enti gestori di strutture residenziali e semiresidenziali extraospedaliere per anziani, disabili, tossicodipendenti, pazienti psichiatrici.

Il testo, che sarà poi formalizzato in una delibera di giunta, prevede una riduzione del 5% delle risorse per il settore.

Lo hanno firmato lunedì 20 febbraio a Genova le principali organizzazioni di rappresentanza degli enti, tra cui Uneba Liguria.

Il taglio del 5% è un sacrificio certamente doloroso, per gli enti e per il servizio alle persone che offrono. “Ma abbiamo ottenuto – spiega il presidente di Uneba Liguria Giuseppe Grigoni – che il taglio possa essere effettuato utilizzando una pluralità di opzioni al fine di avere un impatto meno traumatico”.

Di fatto l’accordo è solo il punto di partenza. Ora sarà necessario, sottolinea Grigoni per Uneba, “costruire congiuntamente alle direzioni Asl percorsi di buon senso che tendano a garantire i minori disagi possibili alle persone in condizioni di fragilità”.

La Regione ha invece scelto di non accogliere l’insistita richiesta degli enti gestori di avere il riconoscimento dell‘adeguamento Istat nelle quote sanitarie.

Come spiega il comunicato stampa della giunta regionale, l’accordo prevede non solo una riduzione delle risorse, ma anche una riforma del settore. Comprende infatti “la revisione e riclassificazione delle tipologie di strutture nella logica di una maggiore diversificazione dell’offerta e sperimentazione di nuovi modelli organizzativi in grado di garantire risposte appropriate, la realizzazione di  un risparmio massimo del 5% della spesa rispetto al fatturato 2011, mantenendo l’attuale livello delle tariffe, il mantenimento degli attuali posti letto, il recupero degli inserimenti fuori regione, l’esternalizzazione dei pazienti e delle strutture a enti e società private”.

La bozza di accordo Regione – enti era stata presentata agli associati Uneba Liguria nell’assemblea degli associati della mattina di lunedì 20 febbraio.

Attualmente, spiega il comunicato regionale, “ammontano a 10.480 i posti per la residenzialità e la semiresidenzialità in tutta la Liguria, di questi 2281 sono riservati ai disabili, 1188 alla salute mentale, 6681 agli anziani e 330 alle dipendenze”.

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Disagio minorile, sfide educative e buone pratiche nazionali – Convegno Uneba a Napoli

Due giorni per parlare del disagio minorile e delle fatiche di bambini, ragazzi, giovani. Per raccogliere riflessioni su
Leggi di più

Musica per l’autismo: la Calicanto Band (Uneba Fvg) a In&Aut

La band di musica integrata La Calicanto Band dell’associato Uneba Friuli Venezia Giulia Asd Calicanto è stata protagonista
Leggi di più

Samaritanus Care, infermieri dall’estero per Uneba e Aris – Video

Venerdì 17 alle 12 a Palazzo Grazioli a Roma conferenza stampa di presentazione di  Samaritanus Care, progetto per l’inserimento
Leggi di più

Il futuro e i bilanci delle Rsa: convegno dell’Osservatorio

“Rsa: perché sono indispensabili e insostituibili”. Lo spiegherà il convegno dell’Osservatorio settoriale sulle Rsa di martedì 28 a
Leggi di più

Territorio e tecnologia: il futuro delle Rsa secondo Uneba

Il futuro delle Rsa e dei centri servizi per anziani sta nel mettere le loro competenze e tecnologie
Leggi di più

Uneba: la persona al centro delle relazioni di cura

Il futuro nel settore sociosanitario di ispirazione cristiana: la Persona al centro delle relazioni di cura è la relazione
Leggi di più

Emendamento Giorgetti Superbonus, Uneba: più fondi per il Terzo Settore

Emendamento Giorgetti sul Superbonus, i 100 milioni previsti sono un aiuto piccolissimo per le decine di migliaia di
Leggi di più

Minori – Convegno Uneba a Napoli il 14 e 15 giugno 2024

“Il futuro delle giovani generazioni – Le sfide nel lavoro educativo e di cura” è il titolo del
Leggi di più

Sponsor