Il budget delle Rsa del Lazio per il secondo trimestre del 2011 è provvisoriamente determinato come pari a tre dodicesimi del budget 2010. Seguirà eventuale conguaglio. Questo budget comprende anche le prestazioni per cittadini stranieri o residenti fuori dal Lazio e si applica alle strutture che hanno sottoscritto accordi e contratti con la Regione nel 2010.

A stabilirlo è il decreto commissariale 22, datato 25 marzo 2011, del presidente della regione Renata Polverini nel suo ruolo di commissario della sanità.

Il budget provvisorio, si sottolinea nel decreto 22, è stabilito in attesa del riordino della rete ospedaliera e della mappatura dei posti letto come previsto dal decreto commissariale di riordino delle rsa 103/2010 (compreso l’allegato) e in attesa della definizione del nuovo sistema di tariffazione.