Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con interpello n.40 del 5 novembre 2010, in risposta ad un quesito della Federazione Italiana Scuole Materne, chiarisce che il contratto di lavoro occasionale accessorio è applicabile in qualsiasi settore produttivo, e dunque anche nelle scuole materne parificate in sostituzione temporanea del personale insegnante, qualora siano presenti i requisiti soggettivi del lavoratore (giovani con meno di 25 anni di età iscritti a un ciclo di studi e, compatibilmente con lo stesso, pensionati, percettori di integrazioni salariali, lavoratori a tempo parziale).Il lavoratore accessorio dovrà essere inoltre in possesso delle abilitazioni per lo svolgimento dell’attività.