Skip to content

Friuli Venezia Giulia – Gli anziani condividono con i bambini le loro storie di vita

Riceviamo e pubblichiamo questa segnalazione dall’ente associato a Uneba Fvg Casa per anziani “Livia Ieralla” di Trieste.

Per le vostre segnalazioni di iniziative: info@uneba.org

La Casa per anziani “Livia Ieralla” – Diocesi di Trieste, ha preso parte durante il mese di maggio a due interessanti iniziative ricreative e culturali nella propria città, ovvero la Bavisela e il progetto Esistenze.

Il primo evento, organizzato dal Comune di Trieste, consiste in una maratona non competitiva che parte dal Castello di Miramare, attraversando tutta la riviera cittadina e alcune vie del centro città, per poi concludersi in Piazza Unità d’Italia. Grazie allo sforzo di operatori e volontari, è stato possibile far partecipare una ventina di ospiti anziani a questo evento cittadino, che si è svolto in una meravigliosa domenica di maggio, assieme alle migliaia di persone iscritte a questa manifestazione, in un clima di festa e partecipazione.

Il secondo evento è un progetto promosso dal Centro di Animazione Teatrale, in collaborazione con alcune scuole elementari di Trieste. Alcuni ospiti anziani di Casa Ieralla hanno potuto raccontare le loro storie di vita a 188 bambini, per poi metterle in scena assieme, nella suggestiva cornice di Città Vecchia a Trieste, tra rovine romane e scorci della Trieste medievale.

Entrambe le iniziative sono state per le persone coinvolte una bellissima esperienza, che ha permesso di ri-scoprire e ri-costruire equilibri tra passato e presente, talvolta sommersi ma sempre vivi nell’anima dell’anziano.

Alla Bavisela

In scena con il progetto Esperienze

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Crotone: gli enti Uneba garantiscono l’Adi, la Asp non li paga

Il servizio Adi (Assistenza domiciliare integrata) nella provincia di Crotone è vicino all’obiettivo del Pnrr di garantire prestazioni
Leggi di più

Regione Sicilia, Uneba nel Comitato per i servizi socio assistenziali

Predisporre schemi di convenzione, standard dei servizi socio assistenziali e piani di formazione del personale. Sono questi i
Leggi di più

Uneba: per la fragilità servono centri multiservizi e programmazione regionale

Il ruolo fondamentale del sociosanitario, ed in particolare degli enti non profit, nella servizi territoriali per le fragilità
Leggi di più

Settimana Sociale: curare i fragili è risanare la democrazia

“Al cuore della democrazia”, questo il tema della 50’ Settimana Sociale dei Cattolici in Italia svoltasi a Trieste
Leggi di più

Servono infermieri e oss dall’estero per le Rsa. Come fare?

Mancano infermieri  e personale sanitario, a causa di errori di programmazione e più ancora a causa del calo
Leggi di più

Appello alla Regione Toscana: rivedere le tariffe del welfare

Per salvare il welfare in Toscana, serve che la Regione proceda a una revisione al rialzo delle tariffe
Leggi di più

La tecnologia al servizio della cura: convegno “A.I. & care” in sintesi

Tecnologia e assistenza, intelligenza artificiale e centralità della persona: questi i temi del convegno  del 21 giugno 2024
Leggi di più

Retta Alzheimer – La politica ascolta Uneba

Serve chiarezza sulle rette per l’accoglienza di malati di Alzheimer in struttura residenziale: le Rsa, al pari delle
Leggi di più

Sponsor

zucchetti health care