Come segnala Uneba Veneto, il Garante della Privacy ha pubblicato ad aprile 2015 “Privacy e lavoro Le regole per il corretto trattamento dei dati personali dei lavoratori da parte di soggetti pubblici e privati”. Si tratta di un breve vademecum, che potete sfogliare qui sotto o qui. Nella penultima pagina del file, tutti i link ai provvedimenti del Garante sul tema.

Tra i temi trattati:

chi può trattare i dati personali e come

cosa si può mettere nella bacheca aziendale e cosa no

cosa ci deve essere scritto sul cartellino di riconoscimento

entro che limiti si possono utilizzare i dati biometrici (come le impronte digitali)

quando il datore di lavoro può controllare l‘email aziendale dei dipendenti, se è corretto creare email unica per più dipendenti, a che condizioni un dipendente può leggere l’email di un altro

è possibile scaricare da internet musica al lavoro o fare i giochini su Facebook?

divieto dell’utilizzo di controlli a distanza per verificare se il dipendente rispetta l’orario di lavoro, e a che condizione invece i controlli si possono effettuare

è possibile utilizzare la geolocalizzazione sugli smartphone dati ai lavoratori: ecco come