L’articolo 78 del nuovo contratto Uneba firmato a febbraio 2020 prevede dal 1 luglio 2020 un contributo di 2 euro al mese in più, 1 euro a carico del dipendente e 1 euro a carico del datore di lavoro, per l’assistenza sanitaria integrativa.
Si passa da
  • 5 euro al mese a carico del datore di lavoro
a
  • 7 euro al mese, di cui 6 euro a carico del datore di lavoro e 1 euro a carico del dipendente
Il tutto per 14 mensilità, con pagamento doppio a luglio e dicembre.
DENTI E FISIOTERAPIA, SI ALLARGA LA COPERTURA SANITARIA
Dopo la firma del nuovo contratto, Uneba, sindacati e UniSalute si sono incontrati per concordare quali garanzie e/o prestazioni in più dare ai dipendenti, a fronte di questo maggiore contributo.  Si è trattata quindi di modificare il contratto di assistenza sanitarie stipulato in precedenza con UniSalute, e che scade il 31 dicembre 2020.
Uneba, sindacati e UniSalute hanno firmato un accordo che amplia le prestazioni sanitarie per:
  • fisioterapia da malattia
  • cure dentarie da infortunio
QUANDO COMINCIO A PAGARE LA QUOTA AGGIUNTIVA DI ASSISTENZA SANITARIA?
Già con gli stipendi di agosto 2020 gli enti associati Uneba possono versare a Reciproca i 2 euro in più per ciascun dipendente (di cui 1 carico del dipendente), in aggiunta alla quota consueta.
Bisogna anche aggiungere gli arretrati (altri 2 euro) dello stipendio di luglio, visto che l’aumento del contributo per la sanità integrativa previsto dal nuovo contratto scatta da luglio.

Quindi per ogni dipendente: 7 euro di agosto + 2 euro di arretrato di luglio.
Se gli enti iniziano invece a versare i 2 euro in più con gli stipendi di settembre 2020, dovranno in quell’occasione versare gli arretrati sia di luglio che di agosto.
Quindi per ogni dipendente: 7 euro di agosto + 2 euro di arretrato di luglio + 2 euro di arretrato di agosto.
49 EURO OGNI 6 MESI – 7 euro a dipendente diventa la quota mensile. La quota semestrale passa dunque da 35 a 49 euro.
COMUNICAZIONI AGLI ENTI – Reciproca, la società che si occupa della gestione amministrativa della sanità integrativa Uneba, ha ricevuto da Unisalute le necessarie comunicazioni in merito e sta già inviando agli enti associati la necessaria documentazione.
HO BISOGNO DI AIUTO
I dipendenti e gli enti Uneba possono scrivere a Reciproca:
Anche per la gestione dell’assistenza sanitaria integrativa gli enti Uneba (e solo loro) possono rivolgersi al servizio SAIL: sail@uneba.org