sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Imu enti non commerciali, niente sanzioni per chi paga dopo il termine del 16 giugno 2014

Niente sanzioni ed interessi per il mancato o insufficiente versamento di Imu e Tasi per gli enti non commerciali.

Entro il 16 giugno 2014 gli enti non commerciali dovevano versare sia il saldo Imu 2013 che la prima rata Imu 2014.

La risoluzione 1/DF del 23 giugno 2014 del Ministero dell’Economia stabilisce che i Comuni possano fissare un termine ragionevole entro il quale non siano previste sanzioni ed interessi

Le ragioni del rinvio citate dalla risoluzione sono la difficoltà di applicazione delle norme e la mancata approvazione del modello di dichiarazione Imu previsto dall’art. 6 del Regolamento 19 novembre 2012, n. 200”.

Lo stop a sanzioni e interessi si fonda applicazione dell’art. 10, legge n. 212/2000.

Gli enti non commerciali hanno esenzione Imu per gli immobili (o per la parte di immobili) utilizzati per lo svolgimento con modalità non commerciali delle attività assistenziali, previdenziali, sanitarie, didattiche, ricettive, culturali, ricreative e sportive.

Scrivi un commento