sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Il contributo degli istituti religiosi alla costituzione del welfare italiano

Sabato 25 febbraio alle 10 presso la sala della Protomoteca in Campidoglio a Roma viene presentato lo studio “Per carità e per giustizia – Il contributo degli istituti religiosi alla costituzione del welfare italiano”, promosso da Cism, Usmi e Fondazione Zancan in collaborazione con la Fondazione Roma Terzo Settore.

Qui il programma e le indicazioni per la giornata, cui parteciperanno anche il cardinale Tarcisio Bertone segretario di stato di Benedetto XVI, il vescovo di Città di Castello mons.Domenico Cancian per la Cei e il neo direttore di Caritas Italiana mons.Francesco Soddu. Devono confermare la presenza i ministri Andrea Riccardi ed Elsa Fornero.

Ad illustrare “Per carità e per giustizia” saranno Emanuele Rossi dell’Istituto superiore Sant’Anna di Pisa, componente dell’Agenzia per le onlus, e mons.Giuseppe Pasini, presidente della Fondazione Zancan.

Lo studio è fuori commercio, sarà consegnato ai presenti sabato 25 febbraio.

L’Uneba – commentano il presidente nazionale Maurizio Giordano e il commissario regionale del Lazio Alessandro Baccelli -, che ha partecipato sia direttamente che indirettamente, in collaborazione con l’Area della Solidarietà CISM-USMI ed il Comitato di coordinamento, ai lavori, a partire dalla Rilevazione del 2009, che abbiamo presentato al convegno di Assisi “Il Vangelo nelle opere di carità e nelle attività sociali dei Religiosi in Italia”, richiama l’attenzione di tutti gli operatori su questo importante appuntamento: non per una celebrazione auto elogiativa, ma per trarne le conseguenze per il futuro. Soprattutto per continuare a lavorare insieme, evitando le dispersioni del passato e coordinando, nel rispetto delle autonomie di enti ed organismi, le diverse iniziative sul piano culturale, propositivo, organizzativo, gestionale. Dal canto nostro, assicuriamo la piena disponibilità sia a livello nazionale che regionale e locale”.

Scrivi un commento