sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Festa dei 40 anni alla Casa Albergo di Lomazzo

Festeggia nel 2016 i 40 anni dalla fondazione l’ente associato Uneba Lombardia Casa Albergo di Lomazzo (Como). Il culmine è stata la cerimonia di sabato 7 maggio: hanno partecipato alcuni soci fondatori, autorità locali, rappresentanti  del mondo politico, amici della Casa Albergo e numerosi volontari. Con loro anche mons.Diego Coletti, vescovo di Como, che ha visitato la Casa Albergo nell’ambito della sua visita pastorale alla comunità di Lomazzo.

Leggi il comunicato stampa sulla visita del vescovo Coletti

lom1

Ospiti, personale, parenti e volontari hanno raccontato al vescovo la vita in Casa Albergo: il senso di comunità; la dedizione giornaliera da parte di tutto il personale; la capacità di creare una nuova quotidianità da parte dei familiari e dei volontari. Un filo conduttore è emerso da tutti gli interventi, l’importanza di creare una rete di “ambasciatori” che sostengano gli obiettivi della “Casa Albergo”, finalizzati a migliorare il soggiorno e ad un’apertura maggiore verso il territorio.

Sua Eccellenza ha visitato in particolare il terzo piano ristrutturato e ultimato nel 2013, si è recato da alcuni ospiti allettati e a visitare lom2la mostra realizzata con il contributo degli ospiti della Casa Albergo ” I ricordi di un vita… artistica”.
Alla fine della sua mattinata in Casa Albergo il vescovo ha rivolto un messaggio forte: “La vita è vita con la V maiuscola, quando è piena di amore. Amore dato e amore ricevuto”. Un circuito virtuoso che abbraccia tutti gli ospiti, innescato in Casa Albergo dall’impegno quotidiano di tutti gli operatori, le maestranze, dai volontari e dai familiari.
In occasione del quarantesimo la Casa Albergo ha anche rinnovato il suo sito internet ed avviato la campagna “Obbiettivo accoglienza” per raccogliere fondi per la ristrutturazione della hall della struttura.
Direttore della Casa Albergo è il presidente di Uneba Como Orazio Lietti.
lom4

2 Commenti presenti

  1. In data 18 maggio 2016 alle 10:57 FERDINANDO ha scritto:

    bella iniziativa bravi x quanto fate x chi piu’ di noi hanno bisogno..la vecchiaia deve essere un passaggio di sollievo e non un peso … spesso ci dovremmo chiederci che vorremmo che fosse fatto a noi quando saremmo vecchi e non autosufficenti,,,,cosi dobbiamo dare a loro cio che noi vorremmo….BRAVI …..

  2. In data 6 giugno 2016 alle 13:29 Graziella ha scritto:

    Momenti molto intensi, un’esperienza di coinvolgimento e di partecipazione da ripetere.

Scrivi un commento