sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Dopo l’infortunio sul lavoro più rischi di ansia e depressione

Venerdì 3 dicembre in occasione del convegno dell’Anmil “Le conseguenze psicologiche di un infortunio sul lavoro”, sono stato presentati i risultati della ricerca ”I disturbi emozionali dopo un infortunio sul lavoro” commissionata al dipartimento di Psicologia generale dell’Università di Padova.
Lo studio sottolinea che “le vittime degli infortuni sul lavoro sono maggiormente esposte ad ansia, depressione e frequenti preoccupazioni, presentano cioè un’elevata sintomatologia post-traumatica”.

Emergono anche, in queste persone, disturbi di organizzazione, concentrazione e memoria, quindi fattori che mettono a rischio un pieno reinserimento lavorativo dopo l’infortunio. I ricercatori affermano la necessità che nella valutazione degli infortuni sul lavorto si adottino criteri capaci di cogliere adeguatamente tutte le conseguenze di un incidente sulla salute psico-fisica complessiva del lavoratore, inclusi gli esiti psicologici ed emozionali.

  • qui una sintesi dello studio sui disturbi post-infortunio
  • qui una sintesi del dibattito in materia svoltosi al convegno, cui ha partecipato anche il ministro del lavoro Sacconi

Scrivi un commento