Skip to content

Uneba Piemonte alla Regione: stanziamenti insufficienti, non firmiamo il Patto sul welfare

Uneba Piemonte sceglie di non firmare il “Patto per un welfare innovativo e sostenibile” proposto dalla Regione Piemonte. Ne spiega le ragioni nella lettera del 25 marzo al presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e al capo di gabinetto della Regione Gian Luca Vignale.

Trovate la lettera qui sotto.

Come argomenta il presidente di Uneba Piemonte Amedeo Prevete, le risorse previste dalla Regione con gli incrementi tariffari per le strutture non sono, ad oggi, sufficienti per garantire un adeguato rinnovo del contratto Uneba – un rinnovo che Uneba Piemonte considera doveroso, e per il quale le trattative sono in corso. Uneba Piemonte, dati alla mano dimostra che le  risorse stanziate dalla Regione non sono sufficienti a spesare i costi che gli enti devono sostenere, anzitutto per il rispetto delle norme per il settore.

Se le cose non cambiano, il non profit sociosanitario dovrà intaccare il proprio patrimonio per sopravvivere, o chiudere le attività.

Prevete d’altro canto nella lettera evidenzia anche che “gli ultimi cinque anni di legislatura sono stati sicuramente positivi, rispetto al decennio precedente, sotto l’aspetto del dialogo tra gli attori del sistema socio sanitario ed anche rispetto agli approcci della Regione Piemonte verso problematiche concrete”.

Già dopo il precedente incontro con la Regione del 26 febbraio Uneba Piemonte aveva manifestato l’impossibilità di accettare quanto proposto dalla Regione.

 

UNEBA PIEMONTE NOTA 25 MARZO 2024_240326_204439
HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Veneto – Accreditamento strutture sociosanitarie, avviso straordinario

Regione Veneto apre una procedura straordinaria di accreditamento per le strutture sociosanitarie: per il rilascio  a soggetti non
Leggi di più

Papa Francesco: non abbandonate gli anziani!

“Nella vecchiaia non abbandonarmi” è il tema della IV Giornata mondiale dei nonni e degli anziani che la
Leggi di più

Master per manager del sociosanitario con Uneba Veneto e Univr

Master di primo livello in management dei servizi sociosanitari di Università di Verona e Uneba Veneto: al via
Leggi di più

Disturbi neurocognitivi, convegno Oic e Uneba Veneto

Costruire una buona prassi nella presa in carico dei disturbi cognitivi che sia condivisa tra tutti i servizi
Leggi di più

Anziani, cura, valori – Convegno Uneba a S.Giovanni Lupatoto, Verona

“Valori e valore nella cura della persona anziana – Etica e sostenibilità dei servizi, strategie di innovazione e
Leggi di più

Combinare sapore e benessere: la cucina per anziani alla Provvidenza

Mangiare bene è stare bene, la qualità dei pasti è qualità della vita. Il servizio di cucina è
Leggi di più

FVG – Retta Rsa, il contributo regionale salirà a 23,5 euro

Rette Rsa in Friuli Venezia Giulia, aumenta di 2 euro al giorno il contributo regionale per l’abbattimento della
Leggi di più

Crotone: gli enti Uneba garantiscono l’Adi, la Asp non li paga

Il servizio Adi (Assistenza domiciliare integrata) nella provincia di Crotone è vicino all’obiettivo del Pnrr di garantire prestazioni
Leggi di più

Sponsor

zucchetti health care