Skip to content

Nel 2020 più anziani “disabili” (cioè non autosufficienti) soprattutto tra le donne e le persone con più di 85 anni

Queste sono le previsioni di crescita dell’Istat per la popolazione anziana in Italia.

Persone con più di 65 anni

  • anno 2000: 10,4 milioni
  • anno 2010: 12,3 milioni
  • anno 2020: 14,1 milioni

Persone con più di 80 anni

  • anno 2000: 2,3 milioni
  • anno 2010: 3,6 milioni
  • anno 2020: 4,6 milioni

La popolazione anziana è destinata ad aumentare. Ma come cambierà la popolazione di anziani disabili?

Prova a rispondere questo articolo di Fausta Ongaro e Giovanna Boccuzzo pubblicato su www.neodemos.it e corredato anche di tabelle.

Per disabili si intendono anziani impossibilitati a muoversi, o a prendersi cura di sé, o ciechi, o sordi, o non in grado di esprimersi a parole. Una categoria che di fatto si avvicina a quella di “non autosufficienti” di uso comune nel nostro settore.

"Disabili" a più tarda età

Le due studiose affermano che nel corso del tempo sembra profilarsi un progressivo spostamento della disabilità verso le classi di età più alte. Si prevede che nel 2020 circa il 50% degli uomini e più del 60% delle donne con più di 85 anni sarà disabile.

Cioè: ci saranno sempre più disabili tra le persone con più di 85 anni, mentre progressivamente calante sarà la percentuale di anziani disabili nella fascia di età 65-84.

Si diventerà disabili sempre piu’ tardi.

Aumentano gli anziani disabili: 2,8 milioni nel 2020

Tenendo conto dell’aumento della popolazione, si puo’ quindi concludere che da qui al 2020 il numero di anziani disabili è destinato a crescere. Rispetto a oggi, ci saranno più anziani disabili con più di 85 anni, e un maggior numero di donne.

Ongaro e Boccuzzo arrivano a stimare che nel 2020 ci saranno circa 2,8 milioni di “anziani disabili” in Italia, contro 2,2 milioni nel 2005.

Nuovi anziani, nuova domanda di assistenza

Conclude lo studio: “nel prossimo decennio gli anziani disabili aumenteranno più velocemente degli anziani nel loro complesso. Non solo, poiché la disabilità tenderà a concentrarsi nelle età più avanzate, ci si dovrà preparare a rispondere a una domanda di assistenza complessa, espressa da una popolazione multicronica sempre più fragile, a cui la rete familiare informale, già ridotta di dimensioni e disponibilità, farà fatica a dare risposte adeguate”.

Nessun commento ancora, aggiungi il tuo qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Forum Non Autosufficienza a Bari, 5 proposte con Uneba Puglia

Cinque appuntamenti curati da Uneba Puglia nel Forum Non Autosufficienza Focus Puglia, in programma il 13 e 14
Leggi di più

Uneba Lombardia fa ricorso contro la delibera della Regione sul blocco rette

Uneba Lombardia ha predisposto ricorso avverso la delibera della giunta regionale della Lombardia 1513/2023,e in particolare il punto
Leggi di più

Tariffe Rsa, il no di Uneba Piemonte al Patto proposto dalla Regione

“La remunerazione tariffaria dalla Regione Piemonte proposta non è compatibile né tantomeno sufficiente per garantire un modello di
Leggi di più

Samaritanus Care: ecco come gli enti Uneba possono trovare infermieri

Da lunedì 4 marzo 2024 gli enti associati Uneba e gli enti associati Aris hanno una nuova opportunità,
Leggi di più

“Perche’ sono in Rsa?” – Bugie e verità, corso gratuito con Uneba Varese

“Perché sono qui in Rsa? – chiede l’anziana accolta da poco –  Quanto tempo devo rimanere? Che malattie
Leggi di più

Nasce l’Osservatorio Cure Palliative con Uneba Lombardia

Nasce l’Osservatorio Cure Palliative. Ne sono fondatori Liuc Business School, Federazione Cure Palliative ed Uneba Lombardia Obbiettivo dell’Osservatorio
Leggi di più

Progetto di vita individuale per persone con disabilità – Corso Anffas

Ha il patrocinio di Uneba Veneto il corso di formazione gratuito “La progettazione individuale, personalizzata e partecipata per
Leggi di più

Il ricordo e la memoria nei percorsi dell’invecchiamento – Convegno

Sollecitare gli operatori che lavorano nei centri servizi per anziani a costruire percorsi di stimolo del ricordo e
Leggi di più

Sponsor