Skip to content

Visite a persone con disabilità o disturbi psichici in struttura: indicazioni del Ministero della Salute

Con circolare del 4 dicembre 2020 il Ministero della Salute ha approvato le “Disposizioni per l’accesso dei visitatori a strutture residenziali per persone con disturbi mentali e per persone con disabilità fisiche, psichiche e sensoriali”

Le indicazioni si riferiscono alle strutture che afferiscono ai Dipartimenti di salute mentale e ai
Servizi Disabili Adulti.

Ecco alcune delle indicazioni.

“Tenuto conto  che il perdurare delle condizioni di isolamento sociale e di solitudine rappresenta motivo di crescente sofferenza e fattore di rischio per il benessere degli ospiti, è necessario assicurare un regime di contatti e/o di visite fra gli ospiti e le persone a loro care, occasioni di uscite fuori dalla residenza (…)”.

PER LE VISITE

  • protocollo scritto
  • appositi percorsi
  • aree dedicate
  • arco di tempo ampio
  • se possibile, un solo famigliare per ospite

In materia di visite, fa testo quanto previsto dal dpcm 3 dicembre

TEST

  • test rapidi a familiari/parenti/visitatori
  • test molecolari per i nuovi ingressi di assistiti e per il personale delle strutture

CONTATTI ANCHE A DISTANZA

  • videochiamate dell’ospite a familiari o amici, tramite smartphone aziendali o  personali
  • utilizzo degli spazi esterni per permettere al famigliare e all’ospite di comunicare attraverso
    la finestra
  • colloqui telefonici dei famigliari con i medici della struttura ogni giorno in fasce orarie prestabilite.

CON LE PERSONE ACCOLTE IN STRUTTURA

  • definire momenti della giornata in cui le persone con disturbi mentali e con disabilità possano esprimere il loro pensiero, le loro critiche e i loro desideri rispetto alla riorganizzazione emergenziale della residenza
  • promuovere l’attività fisica
  • mantenere le uscite all’esterno quando previste dai progetti individuali

Nel documento si invita a fare riferimento anche al Rapporto ISS COVID-19 n. 8/2020 Rev. 2 “Indicazioni ad interim per un appropriato sostegno delle persone nello spettro autistico e/o con disabilità intellettiva nell’attuale scenario emergenziale SARS-CoV-2”– Versione del 28 ottobre 2020, alla cui stesura ha collaborato anche Serafino Corti dell’associato Uneba Lombardia Fondazione Sospiro.

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Papa Francesco: non abbandonate gli anziani!

“Nella vecchiaia non abbandonarmi” è il tema della IV Giornata mondiale dei nonni e degli anziani che la
Leggi di più

Master per manager del sociosanitario con Uneba Veneto e Univr

Master di primo livello in management dei servizi sociosanitari di Università di Verona e Uneba Veneto: al via
Leggi di più

Disturbi neurocognitivi, convegno Oic e Uneba Veneto

Costruire una buona prassi nella presa in carico dei disturbi cognitivi che sia condivisa tra tutti i servizi
Leggi di più

Anziani, cura, valori – Convegno Uneba a S.Giovanni Lupatoto, Verona

“Valori e valore nella cura della persona anziana – Etica e sostenibilità dei servizi, strategie di innovazione e
Leggi di più

Combinare sapore e benessere: la cucina per anziani alla Provvidenza

Mangiare bene è stare bene, la qualità dei pasti è qualità della vita. Il servizio di cucina è
Leggi di più

FVG – Retta Rsa, il contributo regionale salirà a 23,5 euro

Rette Rsa in Friuli Venezia Giulia, aumenta di 2 euro al giorno il contributo regionale per l’abbattimento della
Leggi di più

Crotone: gli enti Uneba garantiscono l’Adi, la Asp non li paga

Il servizio Adi (Assistenza domiciliare integrata) nella provincia di Crotone è vicino all’obiettivo del Pnrr di garantire prestazioni
Leggi di più

Regione Sicilia, Uneba nel Comitato per i servizi socio assistenziali

Predisporre schemi di convenzione, standard dei servizi socio assistenziali e piani di formazione del personale. Sono questi i
Leggi di più

Sponsor

zucchetti health care