Ripartono i corsi oss in Veneto.

Con la delibera 702 del 13 maggio 2014 la giunta regionale ha approvato il nuovo Avviso pubblico per la presentazione di progetti formativi per Operatore Socio Sanitario. Le domande vanno presentate entro il 23 giugno 2014.

Possono presentare domanda per poter realizzare un corso gli organismi di formazione accreditati ai sensi della legge regionale 19/2002 o gli “enti che hanno già presentato istanza di accreditamento per l’ambito della formazione superiore”.

I corsi , da realizzare nel rispetto delle indicazioni dellalegge regionale 20/2001,m consisteranno di 480 ore di formazione e 520 di tirocinio, di cui 120 in strutture per anziani.

Sarà autorizzato un solo progetto formativo per ciascuna delle 21 Ulss venete.

Il corso non deve costare più di 1500 euro al corsista.

Tra i membri della commissione d’esame finale dei corsi oss ci sarà anche “un rappresentante esperto delle organizzazioni dei datori di lavoro più rappresentative”, mentre della Cabina di Regia del processo, istituita dalla Regione, faranno parte anche tre delegati delle associazioni datoriali.

Ogni progetto deve essere supportato da un adeguato fabbisogno professionale, evidenziato anche grazie ad una serie di partenariati esclusivi con strutture o servizi del territorio (…) che evidenzino in maniera chiara le previsioni di nuovi inserimenti di oss. Per il triennio 2014-2016 la Regione stima un fabbisogno di 1500 persone, quindi 500 nuovi diplomati oss all’anno.

Tra il 2001 e il 2010 hanno ottenuto la qualifica regionale Oss 23.500 operatori. Con delibera 2899/2012 la Regione aveva sospeso per 12 mesi l’emanazione di nuovi avvisi per corsi per oss.

Dgr 702 allegato B: direttiva per la presentazione di progetti formativi

Dgf 702 allegato C: adempimenti per la gestione dei corsi