Skip to content

Veneto – Novità per l’assegno di cura

Novità per l’assegno di cura, che in Veneto dal 2007 ha unificato e sostituito i contributi precedentemente dati per i non autosufficienti, per i sofferenti di Alzheimer e per chi assumeva una badante. Le novità sono contenute nella delibera di giunta 287 del 12 febbraio 2008 e vengono inserite a seguito di analisi di quanto accaduto nel 2007, considerato dalla Regione anno di sperimentazione per l’assegno di cura.

Qui la delibera che integra e precisa, ma non cambia, quanto già previsto dalla delibera 4135/2006 su calcolo e assegnazione dell’assegno di cura.

 

Ecco alcuni punti salienti della delibera 287/2008.

Scheda base

Resta confermata la scheda base in uso per definire chi ha diritto all’assegno, e per quale gravità; la nuova scheda è ancora sotto sperimentazione. Anche per il 2008, la scheda base vale per il semestre in cui è stata compilata e per i successivi 4 anni.

Isee

Per il periodo gennaio-giugno 2008, l’Isee da considerare per determinare l’ammontare dell’assegno di cura può essere quello del 2006, ma incrementato dell’indice Istat, o quello del 2007; per il secondo semestre 2008 si deve prendere a riferimento l’Isee 2007.

Quanti soldi?

Per il 2008 l’assegno calcolato sulla scheda base varia da 53 a 267 euro al mese; la maggiorazione per chi ha in casa una badante va da 51 a 267 euro al mese; il contributo per un malato di Alzheimer o altre demenze (scheda NPI) va da 373 a 534 euro al mese. Solo chi riceve un contributo calcolato sulla scheda base può ricevere anche la maggiorazione per badante.

Quando arrivano i soldi?

Il budget annuo per l’assegno di cura viene erogato in una sola soluzione dalla Regione alle Ulss; ogni semestre, in base agli elenchi di chi ha diritto agli assegni, la Ulss eroga i contributi, eventualmente attraverso i Comuni in cui il beneficiario vive. La Conferenza dei Sindaci di ciascuna Ulss può invece decidere che la Regione dia direttamente i fondi ai Comuni; in questo caso pero’ i fondi non vengono trasferiti una volta all’anno, ma solo successivamente a ciascun semestre.

 

Sull’assegno di cura si erano già verificate le proteste di alcune associazioni e alcuni cittadini. Ne abbiamo scritto qui

 

A gennaio la Regione aveva deciso uno stanziamento extra di 7,7 milioni di euro per l’assegno di cura. Ne abbiamo scritto qui

 

 

 

Nessun commento ancora, aggiungi il tuo qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Lombardia – Dgr 1513, Regole, Piano sociosanitario: slide di Marchesi

“RSA: le Regole di sistema Regionali, la DGR 1513 e il Piano Sociosanitario Regionale” è il titolo della
Leggi di più

Blocco delle rette Rsa in Lombardia: profili di illegittimità

Il blocco agli aumenti delle rette di compartecipazione dell’utenza per le unità d’offerta stabilito da Regione Lombardia è
Leggi di più

Divieto di fattura elettronica per le prestazioni sociosanitarie

Prorogato per il 2024 il divieto di fatturazione elettronica per i soggetti Iva che effettuano prestazioni sanitarie e
Leggi di più

Rsa necessaria, Rsa accogliente – Le Iene a Casa Simonetti

Una madre novantenne,  Teresa, e un figlio malato di Parkinson, Bruno, in condizioni economiche e sociali fragili. Non
Leggi di più

In ricordo delle vittime del Covid, teatro con la Rsa Vaglietti Corsini

Mercoledì 21 febbraio 2024, anniversario della primo caso di Covid accertato in Italia, all’interno del convegno Uneba Bergamo,
Leggi di più

Lombardia – Regole 2024, dgr 1513 e Piano sociosanitario, convegno Uneba Bergamo

Mercoledì 21 febbraio alle 18 alla Fondazione Anni Sereni, associato Uneba Lombardia, convegno Uneba Bergamo di aggiornamento sui
Leggi di più

Riforma Non Autosufficienza, webinar con Giunco (Don Gnocchi)

Venerdì 1 marzo dalle 9.30 alle 12.30 “Riforma non autosufficienza – Contenuti e prospettive”, webinar organizzato dalla Scuola
Leggi di più

Decreto legislativo della Legge Anziani, le proposte di Uneba

Uneba mette in campo le competenze dei suoi esperti per la riforma della non autosufficienza. Durante la sua
Leggi di più

Sponsor