La Regione Veneto ha aperto un avviso pubblico per la manifestazione di interesse per la formazione di elenchi di infermieri e operatori sociosanitari disponibili a lavorare nelle strutture residenziali per anziani.

In pratica: oss e infermieri che hanno i titoli, come indicato nel bando, e desiderano lavorare nelle strutture per anziani, devono compilare questo modulo, indicando anche in quali province  sono disponibili a lavorare, e spedirlo a personale-residenze-anziani@azero.veneto.it

I nominativi saranno poi trasmessi alle strutture per anziani.

L’avviso pubblico fa riferimento solo alle strutture per anziani e non cita strutture per persone con disabilità o altre fragilità.

“Considerata – è l’esordio dell’Avviso- la carenza di personale infermieristico e di operatori socio sanitari riferita dalle Associazioni URIPA e UNEBA e stimata in circa 1000 unità infermieristiche e 2000 unità di Operatori socio sanitari, acuitasi con l’emergenza sanitaria da COVID-19, Azienda Zero – in via eccezionale – emette il presente avviso pubblico volto a raccogliere manifestazioni di interesse”

“A breve- annuncia l’assessore alle politiche sociali del Veneto Manuela Lanzarin nel comunicato di presentazione dell’avviso pubblico– vi sarà la presentazione di un provvedimento che attiva nuove modalità semplificate per l’accesso alla formazione da parte degli operatori socio sanitari”.

Da tempo Uneba Veneto evidenzia la carenza di operatori sociosanitari: un problema di radici lontane, che l’emergenza Covid19 ha aggravato.