Uneba Veneto e Fondazione Oic, ente socio di Uneba Veneto, organizzano il percorso “Progetto formativo per la gestione del rischio da movimentazione manuale dei pazienti nelle Rsa”. E’ un corso di formazione sul metodo Mapo, strumento impiegato per la valutazione e riduzione dei rischi di infortuni nella movimentazione dei pazienti.

Il metodo Mapo è stato sperimentato con successo presso le strutture assistenziali della Fondazione Oic; gli esiti positivi di questa esperienza sono stati presentati al convegno del 31 ottobre 2008.

Qui la presentazione del corso.

In pratica

Dove: al centro Varotto Berto, presso la sede di Fondazione Oic in via Toblino 53 a Padova, zona Mandria (qui)

Costo: 150 euro

Posti: 30

Rivolto a: medici, dirigenza infermieristica, fisioterapisti, responsabili della formazione, responsabili del servizio di prevenzione e protezione

Programma:

  • mercoledì 25 febbraio, dalle 8.30 alle 17: “Screening del rischio da movimentazione manuale dei pazienti nei reparti di degenza delle Rsa”
  • giovedì 26 febbraio, dalle 8.30 alle 17.30: “Screening del danno da movimentazione manuale dei pazienti nei reparti di degenza delle Rsa”
  • giovedì 16 aprile dalle 9 alle 17: “Tutoraggio e verifica applicazione metodologia screening”
  • venerdì 17 aprile dalle 9 alle 17: “Strategie preventive e verifica di efficacia”

Ecm: 9 crediti e 10 crediti per il 25 e 26 febbraio

Informazioni: Giorgia Burattin di Uneba Veneto, 049 6683012, info.veneto@uneba.org

Per partecipare: inviare entro giovedì 29 via fax allo 049 9666920 o a info.veneto@uneba.org il modulo per la manifestazione di interesse che trovate qui. Nel caso in cui si rientri nei 30 posti disponibili si verrà ricontattati dalla segreteria organizzativa per completare l’iscrizione.

Uneba Veneto, come ha detto il presidente Francesco Facci, intende “estendere la sperimentazione del metodo Mapo al maggior numero possibile di Rsa del Veneto, a partire da quelle socie Uneba”.

Al corso più professionisti per ciascun ente

Questo corso, a cui ha già aderito un buon numero di soci Uneba del Veneto, ha lo scopo di formare per ogni struttura un team di dipendenti, con professionalità diverse, in grado di valutare, gestire, prevenire e bonificare il rischio da movimentazione manuale pazienti oltre che di valutarne l’impatto positivo sulla qualità dell’assistenza nelle residenze per anziani.

Per questo è necessario che si iscrivano tutti i soggetti coinvolti per ciascun ente, cioè, come indicato sopra, medici, dirigenza infermieristica, fisioterapisti, responsabili della formazione, responsabili del servizio di prevenzione e protezione. Se un ente interessato al corso di formazione non ha tutte queste figure professionali, o se queste sono ricoperte dalla stessa persona, è necessario contattare la segreteria organizzativa.

Qui tutte le notizie pubblicate da Uneba sulla sperimentazione Mapo.