sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Uneba Sicilia – Nuovo consiglio regionale, Onofrio Vermiglio nuovo presidente

COMUNICATO STAMPA

Nuovo slancio in Sicilia per il servizio a minori, disabili, anziani e persone fragili.

Eletto infatti sabato 19 maggio il nuovo consiglio regionale di Uneba Sicilia. E l’articolazione regionale di Uneba, la più longeva e rappresentativa associazione di categoria dei settori sociosanitario, assistenziale ed educativo, nata nel 1950 e sviluppatasi su spinta del cardinale Montini, futuro papa Paolo VI. Comprende in gran parte enti non profit di radici cattoliche.

Il nuovo consiglio regionale Uneba Sicilia con il presidente nazionale Franco Massi

A comporre il nuovo consiglio regionale sono:

  • Onofrio Vermiglio, 61 anni presidente di Sentiero della Vita – New Life, nuovo presidente Uneba Sicilia
  • Santo Nicosia, vicepresidente
  • Daniela Maurel, Salvatore Caruso, Antonino Bellarmino e suor Rosalia Caserta, consiglieri

Onofrio Vermiglio, nuovo presidente Uneba Sicilia

E’ così di nuovo attiva a tutti gli effetti la federazione regionale della Sicilia di Uneba, ponendo fine alla gestione del commissario, ruolo ricoperto da Salvatore Caruso, presidente di Uneba Catania.

Il congresso regionale Uneba Sicilia, aperto alla partecipazione di tutti  e 50 gli enti associati Uneba in regione, si è riunito sabato 19 maggio al “Sentiero della Vita” a Palermo.

All’assemblea ha partecipato anche il presidente nazionale Uneba Franco Massi a cui Caruso, nel resoconto della sua opera di commissario, ha rivolto un particolare ringraziamento per avere promosso il grande convegno nazionale “Bambini e ragazzi: quale futuro?” svoltosi a Catania a gennaio 2018.

Mettiamo a disposizione degli enti associati, nella parte riservata del sito Uneba, la relazione al congresso del commissario Caruso. 

“Tra le iniziative portate avanti da Uneba a livello regionale – ha ricordato Caruso-, la partecipazione nei tavoli tecnici per la revisione degli standard dei servizi e prestazioni di cui alla l.r.22/86  e per la legge di riordino delle ipab, oltre che per la piena applicazione di un sistema socio-sanitario integrato, soprattutto nell’ambito dell’assistenza agli anziani; a livello locale, nei confronti soprattutto del comune di Catania, per la realizzazione di un sistema di welfare locale che potesse rispondere in maniera adeguata e puntuale ai bisogni del territorio e che ponesse gli enti e le istituzioni che erogano i servizi nelle condizioni di sostenibilità gestionale a garanzia della qualità dei servizi resi e di mantenimento dei livelli occupazionali”.

Tra le priorità di Uneba Sicilia per il futuro, Caruso ha inserito la formazione del personale, la qualità del servizio e lo stare insieme. Perché da questo stare insieme, ha notato Caruso,  “nasce e si sviluppa la forza di proporsi come interlocutore autorevole nei confronti delle istituzioni locali ( comuni), ma anche e soprattutto nei confronti delle stesse istituzioni regionali per contribuire, anche in termini propositivi, alla definizione delle nuove politiche di welfare e ai nuovi modelli dei servizi”.

2 Commenti presenti

  1. In data 18 ottobre 2018 alle 22:06 vito ha scritto:

    salve,come mai non si parla mai di rinnovo del contratto di lavoro scaduto ormai da parecchi anni,grazie in anticipo per la sua risposta.

  2. In data 19 ottobre 2018 alle 08:21 bisagno ha scritto:

    sì che se ne parla. le trattative per il rinnovo del contratto sono in corso e ne diamo notizia sul nostro sito e con la nostra newsletter puntualmente.

Scrivi un commento