Modificare il decreto Sostegni (decreto 41 del 22.3.21) estendendo l’annullamento del vincolo di esclusività per gli infermieri dipendenti del Servizio Sanitario Nazionale. Attualmente il vincolo di esclusività è annullato solo per gli infermieri che aderiscono all’attività di somministrazione dei vaccini Covid al di fuori dell’orario di servizio.

Questa la richiesta che Uneba, Aris, Ansdipp, Anaste, Agespi rivolgono al Governo Draghi, al commissario Figliuolo, al capo della protezione civile Curcio e al presidente della Conferenza Stato Regioni Fedriga.

L’estensione dell’ annullamento del vincolo di esclusività sarebbe un primo passo per aiutare gli enti gestori a riprendere la normale operatività: attualmente invece sono in piena emergenza per la carenza di infermieri. Tanti infermieri, infatti, hanno scelto di passare alla sanità pubblica.

Se passasse la proposta di Uneba e delle altre associazioni, gli infermieri del SSN potrebbero lavorare con gli enti anche in libera professione o collaborazione.

Emergenza infermieri, modificare il decreto Sostegni – Le proposte di Uneba Anaste Aris Andsipp Agespi

Questa soluzione, a giudizio delle scriventi Associazioni, non risolverebbe tutti i problemi che il settore socio-sanitario privato contrattualizzato dovrà affrontare, ma costituirebbe un preliminare contributo, seppur significativo, alla ripresa della normale operatività degli Enti gestori.