Skip to content

Quando le attività “diverse” di un Ente del Terzo Settore sono “secondarie” e “strumentali”, e quindi possibili?

Con che criteri e entro quali limiti gli Enti del Terzo Settore possono esercitare attività diverse da quelle “di interesse generale”?

Lo stabilisce il decreto del Ministro del lavoro e del Ministro dell’economia 107 del 19 maggio 2021 Regolamento ai sensi dell’articolo 6 del decreto legislativo n. 117 del 2017 (Codice del Terzo settore), concernente l’individuazione di criteri e limiti delle attivita’ diverse, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 26 luglio 2021.

Gli enti del Terzo Settore – dice infatti il Codice del Terzo Settore all’articolo 6 – possono esercitare attivita’ diverse da quelle di cui all’articolo 5, a condizione che l’atto costitutivo o lo statuto lo consentano e siano secondarie e strumentali rispetto alle attivita’ di interesse generale”.

Quando “strumentali”?

Si considerano strumentali, si legge all’articolo 2 del decreto ministeriale, “se, indipendentemente dal loro oggetto, sono esercitate dall’ente del Terzo settore, per la realizzazione, in via esclusiva, delle finalita’ civiche, solidaristiche e di utilita’ sociale perseguite dall’ente medesimo”.

Quando “secondarie”?

Si considerano secondarie, si legge all’articolo 3 del decreto ministeriale “qualora, in ciascun esercizio, ricorra una delle seguenti condizioni:

a) i relativi ricavi non siano superiori al 30% delle entrate complessive dell’ente del Terzo settore;
b) i relativi ricavi non siano superiori al 66% dei costi complessivi dell’ente del Terzo settore.

Cosa sono le attività di “interesse generale”?

Le attività “di interesse generale” sono quelle che gli Enti del Terzo Settore esercitano “in via esclusiva o principale”, come stabilisce all’articolo 5 il Codice del Terzo Settore. Una di queste possibili attività “di interesse generale” sono le prestazioni sociosanitarie, che tanti enti Uneba svolgono.

 

Questo decreto sulle attività diverse è un tassello importante ed atteso della Riforma del Terzo Settore. Resta però irrisolto il nodo dell’impianto fiscale della Riforma, come normato dal Codice unico del Terzo Settore e dal decreto sull’impresa sociale, che rischia di portare un danno a enti del settore sociosanitario e socioassistenziale, in particolare le fondazioni che oggi hanno il titolo di onlus.

Nessun commento ancora, aggiungi il tuo qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Uneba Lombardia fa ricorso contro la delibera della Regione sul blocco rette

Uneba Lombardia ha predisposto ricorso avverso la delibera della giunta regionale della Lombardia 1513/2023,e in particolare il punto
Leggi di più

Tariffe Rsa, il no di Uneba Piemonte al Patto proposto dalla Regione

“La remunerazione tariffaria dalla Regione Piemonte proposta non è compatibile né tantomeno sufficiente per garantire un modello di
Leggi di più

Samaritanus Care: ecco come gli enti Uneba possono trovare infermieri

Da lunedì 4 marzo 2024 gli enti associati Uneba e gli enti associati Aris hanno una nuova opportunità,
Leggi di più

“Perche’ sono in Rsa?” – Bugie e verità, corso gratuito con Uneba Varese

“Perché sono qui in Rsa? – chiede l’anziana accolta da poco –  Quanto tempo devo rimanere? Che malattie
Leggi di più

Nasce l’Osservatorio Cure Palliative con Uneba Lombardia

Nasce l’Osservatorio Cure Palliative. Ne sono fondatori Liuc Business School, Federazione Cure Palliative ed Uneba Lombardia Obbiettivo dell’Osservatorio
Leggi di più

Progetto di vita individuale per persone con disabilità – Corso Anffas

Ha il patrocinio di Uneba Veneto il corso di formazione gratuito “La progettazione individuale, personalizzata e partecipata per
Leggi di più

Il ricordo e la memoria nei percorsi dell’invecchiamento – Convegno

Sollecitare gli operatori che lavorano nei centri servizi per anziani a costruire percorsi di stimolo del ricordo e
Leggi di più

Don Gnocchi, Barbante confermato presidente

Don Vincenzo Barbante è stato riconfermato alla presidenza della Fondazione Don Gnocchi, ente associato Uneba, per il triennio
Leggi di più

Sponsor