Più risorse per gli enti del Terzo Settore, per gli enti non profit del settore sociosanitario e assistenziale, e per le Ipab.

Arrivano con la legge 106 del 23 luglio 2021 , che converte in legge il decreto Sostegni Bis.

Nel dettaglio

Con l’articolo 1-quater:

  • 60 milioni in più nel 2021 per il  Fondo straordinario per il sostegno degli enti del Terzo Settore
  • di questi 60 milioni, un terzo (cioè 20 milioni) come contributo a fondo perduto per enti non profit del settore sociosanitario e assistenziale, che si dedicano ad anziani non autosufficienti o a persone con disabilità

Con l’articolo 1-quinquies:

  • 10 milioni alle Ipab, come contributo straordinario a copertura dei costi sostenuti per la sanificazione dei locali, adozione di dispositivi di protezione individuale per gli ospiti e gli operatori e per l’adeguamento strutturale dei locali.

Il decreto Sostegni Bis convertito in legge prevede anche:

  • Proroga degli incentivi per le societa’ benefit al 30.12.21
  • Collocazione nel profilo sociosanitario dei profili professionali di operatore sociosanitario, sociologo e assistente sociale