Skip to content

Servizi per gli anziani: approvata la legge delega, entro gennaio 2024 i decreti per l’attuazione

Approvato in via definitiva il Ddl Anziani: è legge, dopo il sì della Camera e del Senato, il  disegno di legge “Deleghe al Governo in materia di politiche in favore delle persone anziane”.

Ecco il testo del ddl anziani approvato dalle due Camere, in attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Si tratta di una legge delega in cui cioè il Parlamento approva e stabilisce i principi generali, mentre saranno poi decreti delegati adottati dal Governo a normare nel dettaglio.

Secondo il Patto per un Nuovo Welfare, si tratta di “un traguardo molto importante e fortemente voluto dalle moltissime organizzazioni del Patto” e la legge delega è “un testo di legge molto importante che, dal punto di vista dei contenuti, presenta al suo interno numerose proposte del Patto e anche alcuni testi degli emendamenti inviati dalla coalizione sociale alla Commissione Affari Sociali del Senato”.

“Importanti sono state l’attenzione ai contenuti e la disponibilità all’ascolto della società civile del viceministro On. Maria Teresa Bellucci, titolare della riforma, e l’atteggiamento costruttivo anche delle opposizioni in Parlamento”, dichiarano le organizzazioni del Patto,

Come evidenziato anche nel convegno Uneba al Senato, e ribadito dal Patto, per l’attuazione della Riforma il nodo sarà quello delle risorse necessarie per attuare gli interventi previsti.

Sia Uneba che le associazioni tutte del Patto sono pronte a dare il loro contributo per l’elaborazione dei decreti delegati necessari per l’attuazione della legge delega,e che il Governo deve emanare entro gennaio 2024.

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Veneto – Accreditamento strutture sociosanitarie, avviso straordinario

Regione Veneto apre una procedura straordinaria di accreditamento per le strutture sociosanitarie: per il rilascio  a soggetti non
Leggi di più

Papa Francesco: non abbandonate gli anziani!

“Nella vecchiaia non abbandonarmi” è il tema della IV Giornata mondiale dei nonni e degli anziani che la
Leggi di più

Master per manager del sociosanitario con Uneba Veneto e Univr

Master di primo livello in management dei servizi sociosanitari di Università di Verona e Uneba Veneto: al via
Leggi di più

Disturbi neurocognitivi, convegno Oic e Uneba Veneto

Costruire una buona prassi nella presa in carico dei disturbi cognitivi che sia condivisa tra tutti i servizi
Leggi di più

Anziani, cura, valori – Convegno Uneba a S.Giovanni Lupatoto, Verona

“Valori e valore nella cura della persona anziana – Etica e sostenibilità dei servizi, strategie di innovazione e
Leggi di più

Combinare sapore e benessere: la cucina per anziani alla Provvidenza

Mangiare bene è stare bene, la qualità dei pasti è qualità della vita. Il servizio di cucina è
Leggi di più

FVG – Retta Rsa, il contributo regionale salirà a 23,5 euro

Rette Rsa in Friuli Venezia Giulia, aumenta di 2 euro al giorno il contributo regionale per l’abbattimento della
Leggi di più

Crotone: gli enti Uneba garantiscono l’Adi, la Asp non li paga

Il servizio Adi (Assistenza domiciliare integrata) nella provincia di Crotone è vicino all’obiettivo del Pnrr di garantire prestazioni
Leggi di più

Sponsor

zucchetti health care