Skip to content

Rossi (S.Anna): creare welfare generativo è un compito per il non profit

Cosa deve fare il Terzo Settore per essere davvero protagonista della coprogrammazione e della coprogettazione?

Luca Gori

Indicazioni per gli enti Uneba sono arrivate dalla relazione “Co-programmazione e co-progettazione: normativa, modelli operativi e strumenti applicativi” di Luca Gori della Scuola superiore Sant’Anna di Pisa.

“C’è una certa difficoltà – ha notato Gori – degli enti del Terzo Settore a partecipare ai tavoli di coprogrammazione, perché si fa fatica a coglierne l’utilità:io ente offro elementi informativi alla Pubblica Amministrazione, ma quale ritorno ne ho sul piano operativo e di distribuzione delle risorse?”

“C’è il rischio che si identifichino modelli operativi che però non si traducono in strumenti applicativi”.

“Serve un cambiamento di pensiero e un supplemento di preparazione per gli enti”.

“Terzo Settore e Pubblica Amministrazione devono riconoscersi come attori paritari nelle comunità”.

Sullo stesso tema si è soffermato anche Emanuele Rossi della Scuola superiore Sant’Anna (al centro,nella foto in alto), nel suo intervento “ETS: quadro attuale della normativa per il Terzo Settore, potenziali sviluppi e margini operativi”

“La coprogrammazione chiede al Terzo Settore e alla Pubblica Amministrazione di evolvere il proprio paradigma. Di passare dall’attenzione a rimettere insieme i cocci al far sì che i cocci non si formino. A cercare soluzioni per evitare che si formino situazioni di fragilità”

“Compito del non profit, che ne ha gli strumenti, è fare in modo che il welfare di comunità diventi welfare generativo. In cui chi riceve una prestazione è tenuto a essere parte di un contributo da offrire a sua volta alla società. Perché è restituendo (in cambio di ciò che hai ricevuto) che realizzi la tua piena dignità”

Qui tutti gli articoli sul convegno Uneba di Pisa

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Enti per minori: Uneba propone di costruire coordinamenti nelle regioni

“Ci lasciamo con l’impegno a cominciare a costruire nelle Regioni i coordinamenti, e poi un coordinamento nazionale”. Così
Leggi di più

Uneba lancia un’alleanza tra gli enti per il benessere di bambini e ragazzi

Creare un coordinamento degli enti per bambini e ragazzi in Campania, e poi in tutta Italia, per condividere
Leggi di più

Il convegno Uneba di Napoli su Avvenire

L’efficace azione dei centri diurni Uneba a Napoli; l’attenzione alle cura e  al rispetto del Centro Giovani di
Leggi di più

Le nuove Linee di indirizzo per le Comunità per i Minorenni

Sono le Linee di Indirizzo per l’accoglienza nei servizi residenziali per i Minorenni il cuore dell’intervento di Gianni
Leggi di più

Il Gruppo Crc per la tutela dei diritti dei minori

“Gli Enti del Terzo Settore come osservatorio diffuso per la tutela e per il monitoraggio dei diritti dei
Leggi di più

Tutela degli orfani di femminicidio: la normativa

In che modo la legge tutela gli orfani di femminicidio o di crimini domestici? Nel suo intervento di
Leggi di più

Toscana – Coordinamento Pollicino su infanzia, adolescenza e famiglia

Una delle buone pratiche di coordinamento tra enti che si occupano di minori che Uneba propone – con
Leggi di più

La Chiesa di Napoli invita Uneba a essere “protagonista del bene” con bambini e ragazzi

L’arcivescovo mons.Vincenzo Pelvi ha celebrato nella chiesa di San Carlo Borromeo al centro direzionale di Napoli la messa
Leggi di più

Sponsor

zucchetti health care