Skip to content

Rossi (S.Anna): creare welfare generativo è un compito per il non profit

Cosa deve fare il Terzo Settore per essere davvero protagonista della coprogrammazione e della coprogettazione?

Luca Gori

Indicazioni per gli enti Uneba sono arrivate dalla relazione “Co-programmazione e co-progettazione: normativa, modelli operativi e strumenti applicativi” di Luca Gori della Scuola superiore Sant’Anna di Pisa.

“C’è una certa difficoltà – ha notato Gori – degli enti del Terzo Settore a partecipare ai tavoli di coprogrammazione, perché si fa fatica a coglierne l’utilità:io ente offro elementi informativi alla Pubblica Amministrazione, ma quale ritorno ne ho sul piano operativo e di distribuzione delle risorse?”

“C’è il rischio che si identifichino modelli operativi che però non si traducono in strumenti applicativi”.

“Serve un cambiamento di pensiero e un supplemento di preparazione per gli enti”.

“Terzo Settore e Pubblica Amministrazione devono riconoscersi come attori paritari nelle comunità”.

Sullo stesso tema si è soffermato anche Emanuele Rossi della Scuola superiore Sant’Anna (al centro,nella foto in alto), nel suo intervento “ETS: quadro attuale della normativa per il Terzo Settore, potenziali sviluppi e margini operativi”

“La coprogrammazione chiede al Terzo Settore e alla Pubblica Amministrazione di evolvere il proprio paradigma. Di passare dall’attenzione a rimettere insieme i cocci al far sì che i cocci non si formino. A cercare soluzioni per evitare che si formino situazioni di fragilità”

“Compito del non profit, che ne ha gli strumenti, è fare in modo che il welfare di comunità diventi welfare generativo. In cui chi riceve una prestazione è tenuto a essere parte di un contributo da offrire a sua volta alla società. Perché è restituendo (in cambio di ciò che hai ricevuto) che realizzi la tua piena dignità”

Qui tutti gli articoli sul convegno Uneba di Pisa

Nessun commento ancora, aggiungi il tuo qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Tariffe Rsa, il no di Uneba Piemonte al Patto proposto dalla Regione

“La remunerazione tariffaria dalla Regione Piemonte proposta non è compatibile né tantomeno sufficiente per garantire un modello di
Leggi di più

Samaritanus Care: ecco come gli enti Uneba possono trovare infermieri

Da lunedì 4 marzo 2024 gli enti associati Uneba e gli enti associati Aris hanno una nuova opportunità,
Leggi di più

“Perche’ sono in Rsa?” – Bugie e verità, corso gratuito con Uneba Varese

“Perché sono qui in Rsa? – chiede l’anziana accolta da poco –  Quanto tempo devo rimanere? Che malattie
Leggi di più

Nasce l’Osservatorio Cure Palliative con Uneba Lombardia

Nasce l’Osservatorio Cure Palliative. Ne sono fondatori Liuc Business School, Federazione Cure Palliative ed Uneba Lombardia Obbiettivo dell’Osservatorio
Leggi di più

Progetto di vita individuale per persone con disabilità – Corso Anffas

Ha il patrocinio di Uneba Veneto il corso di formazione gratuito “La progettazione individuale, personalizzata e partecipata per
Leggi di più

Il ricordo e la memoria nei percorsi dell’invecchiamento – Convegno

Sollecitare gli operatori che lavorano nei centri servizi per anziani a costruire percorsi di stimolo del ricordo e
Leggi di più

Don Gnocchi, Barbante confermato presidente

Don Vincenzo Barbante è stato riconfermato alla presidenza della Fondazione Don Gnocchi, ente associato Uneba, per il triennio
Leggi di più

Lombardia – Dgr 1513, Regole, Piano sociosanitario: slide di Marchesi

“RSA: le Regole di sistema Regionali, la DGR 1513 e il Piano Sociosanitario Regionale” è il titolo della
Leggi di più

Sponsor