sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Riforma del Terzo Settore: come cambieranno i servizi ad anziani, disabili e minori in Lombardia?

comunicato stampa Uneba

MILANO – Quali novità porta la Riforma del Terzo Settore agli enti non profit che si occupano di servizi alle persone fragili?
Cosa cambia per le migliaia e migliaia di famiglie lombarde che usufruiscono di queste strutture per il loro genitore anziano, il loro figlio con disabilità, il loro fratello in difficoltà?

Portano risposte le 130 pagine del Vademecum Riforma Terzo Settore di Uneba, la più rappresentativa organizzazione di categoria del settore dell’assistenza, con oltre 900 enti associati in tutta Italia e quasi 400 in Lombardia, quasi tutti non profit di radici cristiane

La presentazione del Vademecum sarà venerdì 22 marzo alle 9.30 all’abbazia di Mirasole a Opera (Milano), in un evento dedicato agli enti associati Uneba.

A presentare il Vademecum saranno due degli autori: Luca Degani e Marco Petrillo, presidente e vicepresidente di Uneba Lombardia. Seguirà intervento del notaio Maria Nives Iannacone: il ruolo dei notai è decisivo nella trasformazione degli enti in Ente del Terzo Settore o Imprese Sociali, previsto dalla Riforma e da completare entro agosto 2019.

Dopo l’introduzione a cura del presidente nazionale Uneba, il bergamasco Franco Massi, seguiranno, nel segno del dialogo di Uneba con gli attori della Riforma, con Claudia Fiaschi, portavoce del Forum nazionale del Terzo Settore; e con Alessandro Lombardi, direttore generale nella Direzione Terzo Settore al Ministero del Lavoro.

IL NODO DELLA SCADENZA PER L’ADEGUAMENTO DEGLI STATUTI

Pur nel quadro di un generale apprezzamento, Uneba individua alcuni punti critici nella Riforma allo stato di attuazione corrente. Uno di questi è la richiesta alle Onlus di adeguare i propri statuti alla Riforma entro il 3 agosto 2019, quando ancora non sarà entrato in vigore il Registro Unico Nazionale del Terzo Settore. “Noi di Uneba – spiega Massi- chiediamo di far coincidere la scadenza dell’obbligo di adeguamento degli statuti con quella dell’entrata in funzione del RUNTS”.

IL VADEMECUM IN SINTESI

Le 130 pagine del Vademecum spiegano anzitutto agli enti – anzitutto quelli dediti ai servizi ad anziani, persone con disabilità, minori fragili -a quali condizioni e con quali modalità trasformarsi in Ente del Terzo Settore o Impresa Sociale come la Riforma dà loro la possibilità di fare entro agosto 2019; altri approfondimenti riguardano gli enti religiosi, la fiscalità, gli aspetti contabili e di bilancio, il mondo del lavoro.

Esponenti di Uneba,docenti universitari e professionisti di lunga esperienza nel Terzo Settore firmano i vari capitoli: si tratta di Maurizio Giordano, Luca Degani, Giancarlo Cantamessa, Enrica Favaro, Ellis Bottazzo, Anna Ricceri, Venerando Marano, Bassano Baroni, Lauro Montanelli, Massimo Piscetta, Alessandro Baccelli e Marco Petrillo. Quest’ultimo è il curatore dell’opera.

Per ricevere copia del Vademecum contattare Uneba a info@uneba.it

1 Commento presente

  1. In data 2 aprile 2019 alle 11:24 Mary ha scritto:

    Buongiorno,
    è possibile ricevere copia del vademecum?
    Grazie

Scrivi un commento