«Spero che Modena possa insegnarvi qualcosa, di certo voi avrete qualcosa da insegnare a noi e insieme cammineremo verso il futuro». È l’auspicio che il sindaco Gian Carlo Muzzarelli, accompagnato dal vicesindaco assessore alla Scuola Giampietro Cavazza, ha rivolto al gruppo di universitari americani incontrati questo pomeriggio in Municipio. Nelle prossime settimane gli studenti, oltre una quindicina di ragazze e un ragazzo, della Facoltà di Education dell’Università Americana della Georgia, saranno accolti in diverse scuole della città e ospitati da famiglie modenesi. Per il settimo anno consecutivo tornano, infatti, a Modena, accompagnati dalla loro professoressa Beth Tolley, le future insegnanti della Georgia, che per quasi un mese saranno inseriti in aule e sezioni di scuole d’infanzia, primarie e secondarie di primo grado per osservare e interagire con insegnanti e studenti modenesi. Le universitarie prepareranno per le classi letture, giochi, canzoni ed attività in lingua inglese.