La Nuova, 14 settembre 2015

CHIOGGIA TuttaChioggiavela compie tre anni e cresce sempre di più. Con la partecipazione a Chioggiavela, terminerà, ma solo per quest’anno, il percorso con i ragazzi disabili della Cooperativa Impronta di Chioggia. L’iniziativa, che continua a riscuotere grande successo e adesione da parte dei ragazzi della Cooperativa, è stato ideato nel 2013 dai velisti chioggiotti Giuseppina Clori Boscolo e Davide Ravagnan, armatori di “Maramao”. «Da quest’anno TuttaChioggiavela è diventata un’associazione sportiva, e già dalla prima uscita in mare avevano capito che non sarebbe finita» spiega Davide Ravagnan, «l’entusiasmo e la cordialità dei ragazzi ci ha conquistato, siamo diventati amici. Quest’anno abbiamo fatto alcune uscite in mare in coppia con l’Este24 “Nonna Mirta”, degli amici Stefano Fanton e Alberto Morello, che si sono inizialmente proposti e poi sono stati travolti anche loro dal nostro formidabile team». Ambra, Laura, Nadia, Giacomo, Mattia e Nicola, ragazzi della Cooperativa Impronta, sono ora pronti a partecipare alle prossime regate: la Bart’s Bash, il 20 settembre e Chioggiavela, il 27 settembre. Dopo un’estate di uscite in mare con gli Este24 “Maramao”e “Nonna Mirta”, gli equipaggi ed gli armatori porteranno a conclusione anche questa stagione con la partecipazione alle regate. Maramao, già vincitore di categoria alla Chioggiavela dello scorso anno, in categoria regata, tenterà l’impresa di riconfermarsi al primo posto. «Regateremo a tutte vele, con gennaker» assicura Ravagnan «perché con la nostra iniziativa vogliamo abbattere qualsiasi barriera: possiamo farcela!». Da ricordare che questo equipaggio ha fatto parte del team che ha rappresentato il Portodimare, unico circolo della XII zona FIV (Veneto) alla Sailing Champions League a Napoli.