La Tribuna, 19 gennaio 2016

È questione di ore. Domani saranno svelate le nomine dei nuovi direttori della super Usl di Marca. Le terne sono pronte, oggi il direttore generale Francesco Benazzi sarà a Venezia, al vertice dei direttori generali convocato in Regione per illustrare le sue decisioni all’assessore Luca Coletto e al segretario alla Sanità, Domenico Mantoan. In ballo ci sono le scelte dei direttori sanitario, amministrativo e sociale che dovranno guidare l’azienda sanitaria trevigiana per i prossimi cinque anni, cui si aggiungono i nomi dei sei reggenti per le strutture commissariate di Usl 7 e 8. La scacchiera è quasi al completo, si cercherà di mettersi d’accordo per quei nominativi contesi da più di qualche Usl veneta. «Ci vediamo a Venezia per definire le ultime cose. Ormai ci siamo. Non appena avremo l’ufficialità presenterò la mia squadra», conferma Benazzi. I nomi per la Usl 9 di Treviso, per la 7 e la 8 sono secretati, tuttavia alcune indiscrezioni su chi governerà la sanità del capoluogo per i prossimi anni stanno già facendo il giro del Ca’ Foncello. «L’ordine di scuderia calato dall’alto imporrebbe di attuare un rinnovamento generale» dicono fonti vicine alla direzione dell’Usl 9. Messaggio che tra le righe, e neppure troppo, potrebbe non lasciare spazio a riconferme degli attuali uomini della direzione strategica (Tessarin, Beni e Scardellato). In pole position per la nuova Usl di Marca si trovano infatti Annamaria Tomasella, Pietro Paolo Faronato e una new entry, Domenico Scibetta, rimasto fino ad ora fuori dalla rosa dei papabili. Faronato, reduce dalla direzione generale dell’Usl di Belluno, potrebbe tornare a Treviso, realtà che ben conosce visto che dal 2003 al 2012 è stato direttore dei distretti di Paese e Villorba e poi direttore sanitario durante il mandato di Claudio Dario. L’ipotesi più accreditata è che per lui si liberi la casella della direzione ai servizi sociali. Posto attualmente occupato dal dottor Ubaldo Scardellato, uomo molto stimato dalla Conferenza dei sindaci dell’Usl 9, ma troppo vicino alla pensione per pensare a un rinnovo dell’incarico. Viene dato per certo l’arrivo a Treviso di Annamaria Tomasella, braccio destro di Benazzi durante il triennio all’Usl 15 Alta Padovana, come direttore amministrativo. Ruolo che le verrebbe assegnato anche alla 9. «Ha lavorato molto bene, la sua gestione è stata efficiente e risparmiosa, il modello verrà portato anche nella super Usl di Marca», conferma qualcuno dai piani alti di villa Ninni Carisi. A sorpresa, rispetto a quanto si vociferava nei giorni scorsi, perde quota l’ipotesi di una riconferma per Patrizia Benini. Apprezzata quanto contesa da molti, da direttore della Funzione Ospedaliera dell’Usl 9, potrebbe fare le valigie per Verona. Rumors danno in partenza anche Michele Tessarin, direttore sanitario sotto la guida di Giorgio Roberti. Al suo posto potrebbe arrivare Domenico Scibetta, già direttore sanitario dell’Usl 16, mentre si allontana l’ipotesi di un arrivo a Treviso di Gianfranco Pozzobon. A rinfoltire la lista dei papabili si trovano anche Maria Grazia Carraro, Gian Antonio Dei Tos e Paola Corziali.